QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
ABBADIA SAN SALVATORE
Oggi 10°12° 
Domani 11°17° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News amiata, Cronaca, Sport, Notizie Locali amiata
sabato 25 novembre 2017

Attualità giovedì 28 settembre 2017 ore 14:15

Oltre mille volontari a "Puliamo il mondo"

Lo scorso 23 settembre un’edizione speciale dedicata a “Rimboschiamoci le maniche”. Più di mille per pulire la montagne

ABBADIA SAN SALVATORE — Venerdì 22 e sabato 23 settembre Abbadia San Salvatore ha risposto all’appello di Legambiente per l’iniziativa nazionale “Puliamo il mondo”. 

L’evento è stato l’occasione per organizzare uno speciale appuntamento di “Rimboschiamoci le maniche”, l’iniziativa per pulire i boschi della montagna e le aree verdi del paese che ogni anno viene organizzata da Amministrazione, Proloco e Società Macchia Faggeta e che riunisce il contributo di associazioni culturali e sportive e tantissimi volontari. 

Come da abitudine, hanno partecipato all’iniziativa anche i ragazzi rifugiati che sono ospitati dalla comunità badenga.

Puliamo il mondo è l'edizione italiana di Clean up the World, il più grande appuntamento di volontariato ambientale del mondo. Portata in Italia nel 1993 da Legambiente, che ne ha assunto il ruolo di comitato organizzatore, è presente su tutto il territorio nazionale grazie all’instancabile lavoro di oltre mille gruppi di "volontari dell'ambiente", che organizzano l'iniziativa a livello locale in collaborazione con associazioni, aziende, comitati e amministrazioni cittadine.

Venerdì 22, il programma di Puliamo il mondo ha visto il coinvolgimento delle scuole primarie inferiori (classi quarte e quinte) per trasmettere anche a loro il valore civico e morale dell’importanza di tenere pulito l’ambiente. 

La giornata ha visto la pulizia delle zone intorno alla scuola e della zona del Parco museo minerario, con un grande impegno di alunni ed insegnanti ed un ottimo risultato di pulizia.

Le zone interessate dalla pulizia del sabato, sono state quelle delle aree boschive e delle aree di sosta lungo la strada che porta in montagna. A partire dall’area mineraria il gruppo si è diretto nelle zone di Acqua Passante e Catarcione, fino alle scarpate che precedono la pineta di Bosco Impero.

Dopo il periodo estivo - spiega l'amministrazione di Abbadia - era inevitabile attendersi una presenza maggiore di rifiuti nella zona, anche se molto di quanto raccolto è probabilmente materiale di rifiuto di lungo corso, abbandonato nel bosco da anni. Dalla scocca di una lavatrice a bidoni in ferro vari, fino al paraurti di un camion e una bombola del gas ancora piena. Anche in questo caso il risultato della pulizia è stato particolarmente rilevante.

La mattina del 30 settembre sarà la volta delle scuole medie che dedicheranno la loro attività alla pulizia delle aree del Primo Rifugio. 

L’invito alla partecipazione è esteso a tutti i cittadini che si volessero unire a questa ulteriore attività di pulizia della nostra splendida montagna raggiungendo il gruppo direttamente in località Primo Rifugio.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Cronaca