QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
ABBADIA SAN SALVATORE
Oggi 18°31° 
Domani 16°25° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News amiata, Cronaca, Sport, Notizie Locali amiata
sabato 28 maggio 2016

Attualità venerdì 04 marzo 2016 ore 11:15

Cenni chiede chiarezza sul parco delle miniere

La parlamentare senese, Susanna Cenni, ha presentato un'interrogazione al ministro dell'ambiente Galletti sulla gestione delle miniere

AMIATA — Un'interrogazione per fare luce sulla costituzione del consorzio di gestione e sui tempi di approvazione dello Statuto del Parco Museo delle miniere dell'Amiata è stata presentata da Susanna Cenni, parlamentare del Pd alla Camera, indirizzandola al ministro dell'ambiente Gianluca Galletti.

“La gestione del Parco Museo delle miniere dell'Amiata – spiega Cenni - doveva essere affidata a un consorzio costituito da Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare, Ministero per i beni e le attività culturali, Regione Toscana, province di Siena e Grosseto, Comunità montana Amiata grossetana, Comunità montana Amiata senese e tutti i Comuni interessati, ma che ancora non è stato formato. Lo stesso decreto che ha istituito il Parco ha fissato, infatti, la costituzione di un Comitato di gestione provvisoria che, nell'ottobre 2011, ha definito una bozza di Statuto, ancora in attesa di approvazione definitiva e che è stato prorogato ad agosto 2016".

L'incertezza alimenta la perplessità degli enti locali coinvolti, compresa la Provincia di Siena. ''Questa situazione di incertezza sul consorzio di gestione e sullo Statuto - aggiunge Cenni - rischia di ripercuotersi sulla programmazione delle attività del Parco e sulla ricerca delle risorse economiche necessarie a portare avanti ogni azione di tutela e valorizzazione, oltre ad alimentare forti perplessità tra le amministrazioni locali coinvolte".

"L'amministrazione provinciale di Siena ha inviato lo scorso 10 dicembre, una nota al Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare in cui rifiutava di designare un proprio rappresentante per il rinnovo del Comitato di gestione provvisorio e manifestava la propensione a effettuare la propria designazione solamente per la costituzione di un Comitato di gestione definitivo. In una nota successiva - continua Cenni - la stessa Provincia di Siena sottolineava anche il ritardo nei tempi di approvazione dello Statuto e il conseguente rallentamento di un funzionamento ottimale del Parco''.

''Alla luce dei - conclude la parlamentare senese - ho chiesto al Ministro Galletti, con l'interrogazione, di sapere quando sarà approvato lo Statuto del Parco museo delle miniere dell'Amiata, se ritiene che l'iter di approvazione sia stato conforme alla normativa vigente, sia per la tempistica che per gli organismi coinvolti, e quali iniziative intende mettere in campo per assicurare finalmente un Comitato di gestione definitivo a uno strumento di promozione e valorizzazione del patrimonio storico, sociale e culturale per il territorio amiatino''.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Info Aziende

Attualità