Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:11 METEO:ABBADIA SAN SALVATORE12°  QuiNews.net
Qui News amiata, Cronaca, Sport, Notizie Locali amiata
mercoledì 21 aprile 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, le notti violente all'Arco della Pace

Attualità venerdì 18 dicembre 2015 ore 18:01

Albegna, progetto definitivo per Campo Regio

Approvato il progetto definitivo per la realizzazione della Cassa di espansione di Campo Regio per mitigare il rischio idraulico.



GROSSETO — Sarà presto messo a punto il progetto esecutivo ed entro novembre 2016 dovranno essere consegnati i lavori che avranno una durata prevista di 550 giorni, in pratica si prevede di chiudere il cantiere nel maggio del 2018.

L'opera consiste nella costruzione di un canale scolmatore nel quale verranno trasferiti i volumi di piena direttamente a mare, poi dello sfioratore della cassa d'espansione e delle arginature connesse all'opera. Ci saranno poi le opere complementari che interessano la viabilità pubblica e la riorganizzazione e adeguamento del reticolo di bonifica nell'area di Campo Regio.

Il progetto prevede il coinvolgimento anche di Anas e Rfi che sono competenti della progettazione, realizzazione e finanziamento dei sottoattraversamenti in corrispondenza della linea ferroviaria e della SS Aurelia che intercettano lo scolmatore, come stabilito dal protocollo d'intesa sottoscritto tra Regione Toscana, Anas e Rfi il 27 giugno 2014. Il costo di questo primo stralcio dell'opera è di 30 milioni di euro di cui 12,5 a carico della Regione, 11 milioni a carico di RFI e circa 6 milioni a carico di Anas.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Lieve incremento dei contagi nella provincia rispetto a ieri. Situazione in miglioramento in Val d'Elsa dopo i numeri dei giorni scorsi
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS