QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
ABBADIA SAN SALVATORE
Oggi 10° 
Domani 7° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News amiata, Cronaca, Sport, Notizie Locali amiata
martedì 10 dicembre 2019

Attualità mercoledì 27 novembre 2019 ore 13:25

Al via il teleriscaldamento geotermico

Taglio del nastro per l'impianto a Casa del Corto: permetterà di risparmiare fino al 50 per cento dei costi relativi a riscaldamento e acqua calda



PIANCASTAGNAIO — Taglio del nastro,questa mattina, per il nuovo impianto di teleriscaldamento geotermico a Casa del Corto, progetto promosso dall’amministrazione comunale con il supporto di Co.Svi.G e la progettazione Enel Green Power.

Erano presenti all'inaugurazione il sindaco Luigi Vagaggini, il responsabile esercizio impianti geotermici di Enel Green Power Francesco Lazzeri, l’amministratore delegato di Floramiata Marco Cappellini, la vicepresidente del Co.Svi.G (Consorzio Sviluppo Aree Geotermiche) Elisa Bindi, il direttore di GES-GeoEnergy Service Roberto Amidei e Massimo Montemaggi, che collabora con la struttura Geotermia Enel Green Power e che in questi anni ha curato l’iter per la realizzazione del teleriscaldamento.

Il teleriscaldamento di Casa del Corto si aggiunge a quello attivato a fine 2017 nell’area artigianale de “La Rota” e alla rete in fase di costruzione nel capoluogo del paese con la realizzazione del primo lotto attualmente in corso.

"Il teleriscaldamento di Casa del Corto - spiega Enel- permetterà ai cittadini di risparmiare fino al 50 per cento dei costi relativi al riscaldamento e alla produzione dell’acqua calda, rispetto alle fonti tradizionalmente usate, e porterà benefici anche dal punto di vista ambientale evitando l’emissione di CO2 prodotta dall’utilizzo dei combustibili fossili".

“Questo è un grande giorno – ha detto il sindaco di Piancastagnaio Luigi Vagaggini – perché costituisce un altro tassello del mosaico che abbiamo immaginato alcuni anni fa per dare ai nostri cittadini e alle nostre aziende una fonte di riscaldamento e di acqua calda pulita, salubre e vantaggiosa dal punto di vista economico. Si tratta di un progetto nel suo complesso davvero importante che, dopo La Rota e Casa del Corto, sta proseguendo con la realizzazione del teleriscaldamento nel centro di Piancastagnaio. Con questa opera, possibile grazie alla collaborazione tra Istituzioni e aziende, migliorerà la vivibilità del nostro territorio che acquista ancora più valore in termini di qualità della vita e di sostenibilità ambientale”.



Tag

Renzo Bossi: «I 49 milioni erano sul conto quando papà se ne andò»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Lavoro