Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:45 METEO:ABBADIA SAN SALVATORE15°29°  QuiNews.net
Qui News amiata, Cronaca, Sport, Notizie Locali amiata
mercoledì 10 agosto 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Meloni si rivolge alla stampa estera in tre lingue: «No a svolta autoritaria, noi siamo democratici»

Spettacoli giovedì 11 novembre 2021 ore 12:19

Tutto esaurito per lo spettacolo "Ferite a morte"

L'ultimo appuntamento del Festival della Salute è già sold out. Un parterre di donne affronterà il tema dei femminicidi



SIENA — Sarà l'opera scritta e diretto da Serena Dandini, a concludere la XIV edizione del Festival della Salute, in programma a Siena fino al 14 novembre. Una riedizione speciale del progetto di raccontare le vittime di femminicidio, che l’organizzazione del Festival ha voluto fortemente in calendario per portare un contributo sul tema donne e violenza, donne e salute e che in poche ore ha registrato il tutto esaurito.

"Tutti i monologhi di "Ferite a morte" ci parlano dei delitti annunciati - spiega Serena Dandini - degli omicidi di donne da parte degli uomini che avrebbero dovuto amarle. Non a caso i colpevoli sono spesso mariti, fidanzati o ex, una strage familiare che, con un’impressionante cadenza, continua tristemente a riempire le pagine della nostra cronaca quotidiana. Dietro le persiane chiuse delle case in ogni paese del mondo si nasconde una sofferenza silenziosa e il femminicidio è solo la punta di un iceberg di un percorso di soprusi e dolore che risponde al nome di violenza domestica. Per questo pensiamo che non bisogna smettere di parlarne e cercare, anche attraverso il teatro, di sensibilizzare il più possibile l’opinione pubblica".

L’evento vedrà l’intervento di tante donne impegnate attivamente in questa battaglia a cominciare da Lella Costa, attrice, autrice e scrittrice, artista tra le più lucide, appassionate, socialmente consapevoli e impegnate, un’icona del teatro civile. Una collaborazione che risale alle origini del progetto, per il quale ha dato voce alle vittime di femminicidio.

Accanto a lei saliranno sul palcoscenico del Teatro dei Rozzi il nuovo grande fenomeno del fumetto italiano di Josephine Yole Signorelli in arte Fumettibrutti, l’attrice e doppiatrice Orsetta De Rossi, l’autrice e scrittrice, content creator e attivista Sex columnist Carlotta Vagnoli, Vittoria Doretti, responsabile Rete Codice Rosa Regione Toscana, il caposervizio regione de Il Tirreno nonché dell’inserto Salute dello stesso quotidiano Ilaria Bonuccelli, Sara Guidelli, direttrice nazionale Lega Coop Agricole, e l’assessora alle Pari Opportunità del Comune di Siena Clio Biondi Santi. Uba degna chiusura del Festival, un evento importante per la città e per chi si occupa del benessere delle persone.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno