Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:29 METEO:ABBADIA SAN SALVATORE16°  QuiNews.net
Qui News amiata, Cronaca, Sport, Notizie Locali amiata
giovedì 28 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Casellati contro Santangelo (M5S): «Lei è un grande maleducato, io l'ammonisco

Attualità giovedì 09 novembre 2017 ore 11:49

No alla nuova centrale Enel sull'Amiata

Il Consiglio regionale ha approvato all'unanimità una mozione presentata da M5S che impegna la Regione a pronunciare parere negativo al progetto



FIRENZE — Mozione unanime, in Consiglio regionale, per impegnare la giunta regionale guidata da Enrico Rossi a “esprimere parere negativo sulla richiesta di Via, da parte di Enel, per la realizzazione di una nuova centrale da 20 MW nel Comune di Piancastagnaio, in località Asca”, nonché per attivarsi nei confronti di Enel affinché vengano applicate le tecnologie di ultima generazione per ridurre le emissioni delle centrali già esistenti. 

L’atto, a firma del gruppo Movimento 5 Stelle ein parte emendato dal gruppo Pd, è stato presentato in aula dal consigliere Giacomo Giannarelli sottolineando l'opportunità di discuterlo e approvarlo in questa settimana visto che per sabato 11 novembre è stato organizzato una manifestazione di protesta contro la costruzione della nuova centrale.

“La Regione dirà no alla nuova centrale ENEL da 20Mw e chiederà all’azienda di aggiornare le tecnologie degli impianti già esistenti in Amiata, per ridurre le emissioni - ha commentato Giannarelli dopo l'approvazione della mozione - Uno spartiacque per le politiche regionali, dopo decenni di genuflessione davanti ad Enel”.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il dato senese resta stabile con altri 27 contagiati ma il più alto della Sud Est. I guariti odierni sono 13. Nel capoluogo 3 positivi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità

Attualità