Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:11 METEO:ABBADIA SAN SALVATORE12°  QuiNews.net
Qui News amiata, Cronaca, Sport, Notizie Locali amiata
mercoledì 21 aprile 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, le notti violente all'Arco della Pace

Attualità giovedì 22 febbraio 2018 ore 15:17

Prolungata l'allerta per gelo e neve in Toscana

Il codice arancione per il maltempo resterà valido anche venerdì nell'alto Mugello e sull'Appennino pistoiese. Codice giallo nel resto della regione



FIRENZE — Prolungato il codice arancione per neve sull'Alto Mugello e nel Comune di Sambuca Pistoiese fino alla mezzanotte di domani, venerdì 23 febbraio.

La sala operativa della Protezione civile ha emesso un aggiornamento dello stato di vigilanza per il perdurare delle condizioni meteo che portano gelo, neve e vento freddo di Grecale che rinforza a partire dalla sera di oggi e per tutta la giornata di domani.

Prolungato quindi anche il codice giallo su gran parte della Toscana, su tutta la costa a partire dalla Bassa Versilia comprese le isole, e all'interno, in Casentino, Mugello, Valdarno inferiore e Val di Bisenzio, Val Tiberina, Maremma. 

In particolare, il codice giallo per neve interessa i versanti emiliano-romagnoli dell'Appennino con nevicate in generale di debole intensità, e persistenti fino a bassa quota con accumuli anche abbondanti.

Sull'Appennino pistoiese, il Mugello e la Val di Sieve, il Casentino e la Val Tiberina deboli nevicate nella notte e mattina di domani a quote intorno a 500-600 metri. Sull'Amiata, nevicate a quote di montagna tra la sera di oggi e la mattina di domani.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Lieve incremento dei contagi nella provincia rispetto a ieri. Situazione in miglioramento in Val d'Elsa dopo i numeri dei giorni scorsi
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS