QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
ABBADIA SAN SALVATORE
Oggi 11° 
Domani 6° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News amiata, Cronaca, Sport, Notizie Locali amiata
domenica 16 dicembre 2018

Cronaca martedì 18 settembre 2018 ore 18:45

Mura a rischio crollo, evacuate due famiglie

Succede a Cana. Verifiche dei vigili del fuoco: "Diffuse criticità, il tratto non sembra più in grado di dare il contributo statico di progetto"



ROCCALBEGNA — Due famiglie a cui è stato cautelativamente negato l'accesso nelle abitazioni e un tratto di via Roma in cui i mezzi non possono circolare. 

Sono i provvedimenti decisi in seguito alle verifiche effettuate dai vigili del fuoco di Grosseto nel Comune di Roccalbegna, nella frazione di Cana (a circa dieci chilometri dal capoluogo e a 480 metri sul livello del mare). I pompieri hanno valutato la stabilità delle mura medicee.

Il sopralluogo è stato effettuato congiuntamente al sindaco ed al tecnico del comune di Roccalbegna: "Dalle verifiche effettuate - hanno spiegato i vigili del fuoco - sul vasto tratto murario segnalato risalente all’epoca medioevale, si sono riscontrate diffuse criticità, che non sembrano più in grado di offrire il contributo statico di progetto. Si sono riscontate varie lesioni in posizione tale da rendere potenzialmente scollegate alcune porzioni della cinta muraria, che incombono su due nuclei abitativi e su alcuni tratti della viabilità cittadina". 

"Tali lesioni - hanno ripreso i pompieri - probabilmente accentuate nel tempo da cicli di gelo e per la presenza di piante nonché da una regimazione delle acque non ottimale, alla verifica effettuata sono parse in stato evolutivo e che, se sottoposte a forti piogge, potrebbero comportare il crollo di porzioni murarie sulle aree sottostanti. Nelle more di tali interventi, a tutela pubblica e privata incolumità, cautelativamente è stato necessario inibire l'accesso a due nuclei abitativi in via Porciatti 24 e la limitazione al solo traffico pedonale nel tratto di via Roma, dal civico 49 al civico 26. Il tutto è stato perimetrato in modo provvisorio dai vigili del fuoco con nastro bicolore. Il sindaco, presente sul posto, si è attivato anche per la gestione in emergenza delle unità familiari domiciliate nelle unità abitative sottostanti le porzioni murarie interessate".



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Cronaca