Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:ABBADIA SAN SALVATORE23°  QuiNews.net
Qui News amiata, Cronaca, Sport, Notizie Locali amiata
sabato 15 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Commesso eroe salva la collega dal rapinatore con la pistola puntata

Attualità venerdì 06 maggio 2016 ore 12:31

Senesi, popolo di sportivi

Sono più di 6mila le visite per l'attività sportiva fatte nel 2015 in provincia di Siena dal servizio di medicina dello sport dell’USL Toscana sud est



MONTEPULCIANO — I quattro ambulatori di medicina dello sport nella provincia - Siena (Dipartimento di Prevenzione, Ruffolo), Colle Val d’Elsa (Poliambulatorio Campolungo), Abbadia San Salvatore (Poliambulatorio in via Serdini), Montepulciano (Ospedale di Nottola) - verificano infatti attraverso visite e esami lo stato di salute degli atleti e certificano la loro idoneità a svolgere l’attività sportiva. Effettuano inoltre prestazioni cardiologiche (visite, prove da sforzo ecocolordoppler, holter cardiaco e pressorio) aperte alle utenze extrasportive, riabilitazione sportiva post traumatica, test per escludere asma da sforzo e forniscono consulenze, in collaborazione con gli esperti dietologi, su programmi dietetici e sport terapia.

Le certificazioni sono state rilasciate nel 40% dei casi per il calcio e il dato risulta stabile confrontandolo con gli anni precedenti, mentre sono in aumento le certificazioni per la pallavolo (25%, un dato che raggiunge il 45% se si considera il solo sesso femminile). In sostanziale equilibrio con gli anni scorsi sono anche le certificazioni rilasciate per il basket (14%), l’atletica leggera (10%), il nuoto (9%), la danza sportiva (6%) e il tennis (6%). Curioso il dato del ciclismo che sotto i 18 anni rappresenta l’1% delle visite mentre sopra questa fascia di età arriva al 25%.

Il totale dei dati è comunque in crescita in tutte e quattro le zone socio-sanitarie della provincia di Siena e rappresenta un buon indicatore di quanto la pratica costante dello sport stia diventando sempre più diffusa soprattutto fra bambini e adolescenti.

Alcuni accorgimenti organizzativi consentono al servizio di Medicina dello Sport di tenere sotto controllo le liste di attesa e di evitare prenotazioni improprie.

“Le prestazioni erogate dalla medicina sportiva - spiega Massimo Capitani, Responsabile del servizio nel territorio senese - mirano alla tutela sanitaria di chi effettua attività sportiva agonistica, non agonistica e ludico-motoria, con finalità di prevenzione delle malattie e di mantenimento della buona salute di ragazzi e adulti”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Gli operai in stato di bisogno venivano fatti lavorare in stato di sfruttamento, anche con vitto e alloggio in strutture fatiscenti
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca