QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
ABBADIA SAN SALVATORE
Oggi 14°14° 
Domani 12°21° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News amiata, Cronaca, Sport, Notizie Locali amiata
domenica 20 ottobre 2019

Attualità martedì 18 ottobre 2016 ore 11:49

Un giardino parcheggio e l’amicizia con i francesi

Due sindaci, entrambi con una pala in mano, intenti a piantare un faggio, simbolica pianta di amicizia tra Fay-aux-Loges e Radicofani



RADICOFANI — La significativa scena si è svolta lo scorso fine settimana a Radicofani, e ha visto protagonisti i primi cittadini Frédéric Mura e Francesco Fabbrizzi mentre si inaugurava uno elegante parco, un po’ giardino, un po’ percorso panoramico e un parcheggio per 15 auto in un luogo bellissimo, caratterizzato da crolli lavici. Uno spazio degno della Val d’Orcia, patrimonio dell’Umanità, realizzato nel nome della bellezza. Fatto non scontato, che dà lustro a Radicofani e dimostra la sensibilità da parte del sindaco Fabbrizzi.

L’area di 3.500 metri quadrati, un tempo conosciuta come Vigna di Bronzo, è stata dedicata al Comune gemellato. Toccante la cerimonia, che ha coinvolto una folto gruppo di ospiti transalpini e di cittadini locali, uniti nel nome di una sentita amicizia e dell’Europa unita. Da segnalare che il giardino Fay-aux-Loges è stato collegato ai marciapiedi esistenti per creare un percorso naturale, proprio sotto il centro storico, che unisce la chiesa della Madonna del Roccheto, Bosco Isabella, la Fortezza, fino alla Posta Medicea. Un anello delle meraviglie che ora chiede solo di essere adeguatamente promosso.

“Si è trattato – afferma il sindaco Fabbrizi – della valorizzazione di un luogo ad alto valore geologico, fortemente suggestivo, formato da un accumulo di pietre di origine estrusiva. L’importo dei lavori è stato di circa 135mila euro, dei quali circa 100mila provenienti della Fondazione Monte dei Paschi e, il resto, dalle casse comunali”. 

Sorprende la cura per la realizzazione dei muretti a secco, la varietà di fiori e piante, la presenza di una fontanina di acqua come di panche. Una ditta locale ha saputo ben lavorare la pietra basaltica, secondo un’antica tradizione locale. Ed ora, in questo bellissimo spazio, crescerà una pianta arrivata dalla Francia, con una moneta di bronzo (come il soprannome di Luigi Modesti, che dava il nome alla vigna che si trovava qui) con il simbolo di Fay-aux-Loges posta sotto le radici.

In questi giorni, un folto gruppo di francesi è ospite a Radicofani che stanno seguendo con questa ultima realizzazione i lavori di valorizzazione da parte del Comune, che ha appena realizzato nuovi marciapiedi e migliorato l’illuminazione pubblica, ma soprattutto ripavimentato tutto il centro storico.



Tag

Meloni a Roma: «Cinquestelle stretti in auto blu come sardine in salamoia»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Lavoro

Attualità

Attualità