QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
ABBADIA SAN SALVATORE
Oggi 20°24° 
Domani 20°33° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News amiata, Cronaca, Sport, Notizie Locali amiata
mercoledì 21 agosto 2019

Attualità venerdì 02 agosto 2019 ore 18:24

"Alluvione, serve un piano regionale per l'Amiata"

Lettera al presidente Enrico Rossi del sindaco di Abbadia San Salvatore dopo il disastro causato dall'ondata di maltempo



ABBADIA SAN SALVATORE — Mentre arrivano le prime stime dei danni causati dalla disastrosa ondata di maltempo che il 27 e 28 luglio ha colpito la Toscana, causando anche una vittima nell'aretino, il sindaco di Abbadia San Salvatore Fabrizio Tondi ha scritto al presidente della Regione Toscana Enrico Rossi che proprio oggi ha annunciato una variazione al bilancio regionale per coprire le spese di somma urgenza

"Egregio Presidente - si legge nella missiva - La ringrazio vivamente e nella Sua persona tutta la Giunta Regionale, per la operosa disponibilità ad alleviare i disagi provocati al territorio dal recente disastro alluvionale. Ci auguriamo che le volontà espresse, in particolare riferite agli strumenti finanziari di sostegno in rapida disponibilità, possano essere conseguite. Mi permetto di ricordarle le necessità inderogabili che investono il Comune che amministro.

1) Risorse immediate per coprire le necessità di cassa per il Comune in relazione allo stato di emergenza creatosi e risarcimento ai cittadini colpiti materialmente dal disastro.

2) Finanziamento del completamento delle opere di canalizzazione in programma per la messa in sicurezza del paese.

3) Predisporre un piano regionale per la manutenzione straordinaria e ordinaria della montagna. Sul Monte Amiata sono ormai vari lustri che non vengono eseguite tali opere e le conseguenze dimostrano, in tutta evidenza, che esse sono fonte di disastri non solo a monte ma anche a valle (Maremma, Val di Paglia, etc).

A questa ultima considerazione si aggiunga che la diminuzione delle precipitazioni nevose, e le acque sempre più a regime rapido e violento, tendono a impoverire progressivamente il serbatoio idrico dell’Amiata, che disseta con ottima acqua migliaia di persone". 



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Attualità