QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
ABBADIA SAN SALVATORE
Oggi 10°21° 
Domani 25° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News amiata, Cronaca, Sport, Notizie Locali amiata
mercoledì 26 settembre 2018

Attualità sabato 24 giugno 2017 ore 16:37

Cosa fare sull'Amiata fino al 25 giugno

​Cosa fare sull’Amiata nel fine settimana dal 23 al 25 giugno. Musica, gastronomia e relax per iniziare al meglio la nuova stagione



ARCIDOSSO — Il primo fine settimana d’estate si presenta con vari eventi. 

Sull’Amiata sono molte le opportunità di svago. Dal DegustArte a San Quirico d’Orcia, all’Amiata Piano Festival. Ecco cosa fare in montagna:

Abbadia San Salvatore: il 25 giugno si terrà il terzo raduno delle sport car, dove si riuniscono le macchine sportive. Il raduno si terrà nella suggestiva cornice dell’Abbazia.

Arcidosso: Sogni ludici con Michael Katz, psicologo e autore de “Lo yoga tibetano del sogno”. 

Per venerdì 23 giugno è in programma, al Castello Aldobrandesco, alle 19 un’importante conferenza per sabato e domenica sono in programma due seminari al Merigar. Micheal Katz, psicologo e autore de “Lo yoga tibetano del sogno”, illustrerà i principi basilari della tecnica e i suoi benefici effetti. 

Durante il seminario si rafforzerà la creatività, l’auto – osservazione e la crescita spirituale e psicologica attraverso le potenti tecniche del sogno lucido, che derivano principalmente dalla tradizione tibetana dello yoga del sogno. 

Il 23 e il 24 giugno a Bagni di San Filippo si celebrano le notti delle Streghe e di San Giovanni.

Un nuovo appuntamento con le prelibatezze della cucina tipica locale a Cinigiano sabato 24 giugno, alle 20, con la cena in punta di rebbi organizzata dalla contrada Cassero in collaborazione con la pro loco. La cene in punta di forchetta si terrà in via Largo Fonte Nasso e aprirà con un aperitivo di benvenuto degustando i vini dell’azienda Fabiani. 

Tema della cena “Misticanza di pane”: nel menù la pappa al pomodoro, i fusilli con le briciole, le polpette in umido con pisellini (ciccia e pane) e per finire crostata con marmellata. Il costo è di 20 euro per gli adulti e 15 per i bambini. Il ricavato della cena, promossa nell’ambito del Festival delle associazioni, sarà utilizzato per finanziare il carro della contrada per la Festa dell’Uva, in programma la prima domenica di ottobre. 

Poi l’Amiata Piano Festival 2017 parla, anzi suona francese. E’ infatti tutta dedicata a due grandi compositori d’oltralpe – Claude Debussy e Ernest Chausson – la terza serata della serie “Baccus”, in programma sabato 24 giugno, ore 19, al Forum Bertarelli di Poggi del Sasso (Cinigiano, GR).Di scena due solisti italiani dalla consolidata fama internazionale, quali il pianista Andrea Lucchesini e la violinista di origine armena Sonig Tchakerian. 

A loro si affiancherà il giovane ma agguerrito Quartetto Noûs: formatosi nel 2011 al Conservatorio della Svizzera Italiana di Lugano, è formato da Tiziano Baviera e Alberto Franchin, violini, Sara Dambruoso, viola, e Tommaso Tesini, violoncello. Di Debussy si ascolteranno uno dei primi importanti lavori – il Quartetto per archi op. 10 – e uno degli ultimi, ovvero la Sonata per violino e pianoforte: un omaggio alla straordinaria parabola creativa del compositore di Saint-Germain-en-Laye. 

Gran finale con con lo spettacolare virtuosismo del Concerto per violino, pianoforte e quartetto d’archi op. 21 di Chausson: talmente funambolico da rendere a lungo difficile reperire interpreti disposti ad eseguirlo. La serata sarà allietata dalla consueta degustazione di vini della Cantina ColleMassari, accompagnata da alcuni prodotti tipici del territorio, in un piacevole brindisi con vista sui dolci colli della Maremma toscana

Il cartellone dell’Amiata Piano Festival proseguirà con domenica 25 giugno, poi con le serie Euterpe (27/28/30 luglio) e Dionisus (24/25/26/27 agosto), infine con i due Concerti di Natale l’8 e il 9 dicembre. Fondato e diretto da Maurizio Baglini, l’Amiata Piano Festival è sostenuto dalla Fondazione Bertarelli. I concerti iniziano tutti alle 19.

A Piancastagnaio Un mojito per la vita è considerata la festa dell’inizio estate, che si terrà il 24 e il 25 giugno ai giardini Nasini. Il ricavato di questa manifestazione va a un’Associazione Italiana di ricerca sul cancro.

A Santa Fiora sabato 24 giugno, la seconda edizione della Notte Romantica, manifestazione nazionale che si svolge in contemporanea in tutti i Borghi più Belli d’Italia, a Santa Fiora sarà in moto. Il Comune con la collaborazione del Motoclub Santa Fiora e 101 Music club, per l’occasione, organizza la XIV edizione del motoraduno. Una giornata intensa, che prende il via alle 15 da piazza Garibaldi, per una passeggiata in moto negli splendidi paesaggi della Val D’Orcia e degustazioni di prodotti tipici. 

Alle 18 di nuovo appuntamento in piazza per l’aperitivo con Campari Official Party e la musica di DJ Alberto Marioli. Alle 20 entra nel vivo la “Notte Romantica”: cena itinerante in piazza a base di polenta, pasta, grigliata di carne e dolce e dalle 22 e 30, la musica di DJ Set Bargax & Juri.
A mezzanotte il bacio degli innamorati e in contemporanea da tutti gli stand della piazza si alzeranno in cielo i palloncini rossi della “Notte Romantica” per suggellare l’evento. La stessa cosa avverrà in tutte le piazze dei Borghi più Belli d’Italia. 

La Notte Romantica si svolge nei centri storici dei 200 borghi nominati tra i più belli d’Italia. Tanti eventi diversi uno dall’altro, molti dei quali all’aperto, esalteranno la ricchezze di questi territori dal punto di vista del patrimonio naturale, storico, artistico e culturale. Una giornata dedicata alla bellezza e ai sentimenti.

Il bike park resort dell’Amiata è pronto per un altro weekend. Prosegue l’apertura della seconda stagione di Amiata Freeride, uno dei pochi bike park in Italia ad avere nella stessa location il servizio di risalita con seggiovia e shuttle. Dopo alcuni mesi di preparazione i ragazzi del “Team Zero” hanno tracciato nuovamente tutti i percorsi esistenti l’anno scorso e introdotto delle novità, come le interessanti modifiche su l’8 volante e Red Jack, una nuova linea Nera “Dirty Sanchez” e una nuova “Area Jump”.

Un Parco avventura immerso in un bellissimo bosco di faggi del Monte Amiata a 1400 metri. Dotato di sei percorsi aerei per tutte le età e livelli di difficoltà. 2 percorsi (giallo e azzurro) dove i più piccoli potranno prendere confidenza con i giochi aerei. 

Per gli adulti: Il percorso Verde per cominciare a prendere confidenza con l’altezza. Il percorso Blu con esercizi sempre più impegnativi e divertenti. Il percorso Viola dove è possibile volare fra gli alberi grazie alle carrucole. 

E infine per i più temerari il percorso Rosso.
Il tutto in totale sicurezza al 100%, grazie al sistema di linea continua e ai moschettoni intelligenti che garantiscono dal rischio di caduta.
Inoltre al parco avventura è possibile trovare anche l’Arrampicata sull’albero ed altre attività per tutta la famiglia, come la caccia al tesoro; il Geocaching e sentieri segnati con Gps per escursioni di tutti i livelli. 

(In collaborazione con That'sAmiata.com)



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca