QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
ABBADIA SAN SALVATORE
Oggi 19°23° 
Domani 20°31° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News amiata, Cronaca, Sport, Notizie Locali amiata
lunedì 26 agosto 2019

Cronaca giovedì 23 maggio 2019 ore 19:27

Un bunker nel bosco come base per lo spaccio

Foto d'archivio

Blitz dei carabinieri nei boschi tra Arcidosso e Cinigiano. I pusher si allontanavano dal covo solo per rifornirsi di eroina, cocaina e hashish



ARCIDOSSO — Nascosti nei boschi tra Arcidosso e Cinigiano, avevano intrapreso una fiorente attività di spaccio. In due sono finiti in manette. Si tratta di due giovani di 25 e 27 anni di origini marocchine.

Secondo quanto ricostruito dai carabinieri, i due rimanevano nel bosco in attesa dei clienti e uscivano allo scoperto solo per consegnare dosi di eroina, cocaina o hashish. 

Nel bosco i militari hanno scoperto una sorta di bunker dove sono stati ritrovati indumenti, cibo, torce e materiale per sopravvivere in un luogo impervio. I due avevano anche un batteria per auto, usata per ricaricare i telefoni. La loro permanenza nel bosco, infatti, poteva durare persino settimane, allontanandosi solo per rifornirsi di nuove partite di stupefacente. 

Tuttavia, l'attività di spaccio non è passata inosservata ai carabinieri, che hanno osservato i movimenti dei due pusher. Poi è scattato il blitz e in poco tempo sono stati bloccati lo spacciatore e un acquirente. I due sono stati perquisiti e trovati in possesso di 25 grammi di droga di ogni genere (cocaina, eroina e hashish) già suddivisa in dosi e milla euro in contanti. 

.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Cronaca