QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
ABBADIA SAN SALVATORE
Oggi 12°21° 
Domani 14°24° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News amiata, Cronaca, Sport, Notizie Locali amiata
domenica 20 ottobre 2019

Attualità martedì 29 marzo 2016 ore 10:35

In arrivo telecamere anche nelle frazioni

Foto di: immagine di repertorio

Un investimento di circa 60 mila euro per una rete di videosorveglianza pubblica a presidio della sicrezza della popolazione del Comune



SANTA FIORA — Dal capoluogo alle frazioni dodici telecamere di ultima generazione collegate con la centrale operativa della Polizia Municipale, controlleranno giorno e notte i luoghi più sensibili. Le prime telecamere sono funzionanti a Santa Fiora già dallo scorso anno e nei prossimi giorni partirà il secondo step del progetto che allarga il sistema di videosorveglianza alle frazioni.

Le immagini saranno a disposizione di tutte le forze dell’ordine e la sorveglianza "passiva" delle telecamere, sarà arricchita con due strumenti di indagine attiva: riconoscitori di targhe. L'identificazione inequivocabile della targa dei veicoli è in grado di aggiungere un valore inestimabile alla videoregistrazione di sicurezza. Questo tipo di strumentazioni, oggi comunemente utilizzate per l'accesso a parcheggi o zone a traffico limitato, offrono rapidamente dati sui veicoli in transito e statistiche sulle frequenze.

“L’Amiata non è esente dai problemi legati alla sicurezza urbana – commenta il sindaco Federico Balocchi - i ripetuti furti che si sono verificati negli ultimi mesi, colpendo soprattutto le persone anziane e sole, hanno contribuito a diffondere la paura tra la popolazione. La videosorveglianza è un utile deterrente nei confronti degli atti vandalici e per l’integrazione di indagine in caso di furti. Le 12 telecamere installate nei centri abitati, nel pieno rispetto della privacy, aiuteranno le persone a sentirsi più sicure, oltre ad agevolare il lavoro delle forze dell’ordine: quando al comando dei vigili urbani, arriveranno delle segnalazioni da parte dei cittadini, gli agenti potranno usare le registrazioni per analizzare i particolari dell'evento e intervenire in modo mirato”.

L’obiettivo del Comune è quello di arrivare ad un sistema di videosorveglianza che consenta una buona copertura di tutti i centri abitati, dal capoluogo alle frazioni. E poi c’è una importante novità: l’installazione a Santa Fiora delle due nuove telecamere munite di antiabbagliamento e sensori specifici per l’identificazione della targa dei veicoli aggiunge un valore inestimabile alla videosorveglianza e alla sicurezza.

“Siamo partiti con il finanziamento dell’opera nel 2014 – spiega l’assessore Emiliano Lazzeroni – abbiamo continuato nel 2015. E continueremo nell'anno in corso acquistando altre telecamere per le frazioni. Si tratta di un progetto modulare destinato ad essere implementato: stiamo cercando nuovi finanziamenti per allargare la videosorveglianza fino a coprire una porzione sempre più ampia di territorio. L’impegno del Comune continuerà ad essere massimo per mettere in campo tutti gli strumenti necessari alla sicurezza dei cittadini”.



Tag

Centrodestra, Maglie: «Che sia il crocifisso o i tortellini chiediamo rispetto per quello che noi siamo»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Lavoro

Attualità

Attualità