QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
ABBADIA SAN SALVATORE
Oggi 10°21° 
Domani 25° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News amiata, Cronaca, Sport, Notizie Locali amiata
mercoledì 26 settembre 2018

Attualità lunedì 09 maggio 2016 ore 17:37

Sicurezza, 107mila euro per la videosorveglianza

Arriva a quota 107mila euro l’investimento del Comune per garantire un sistema esteso di videosorveglianza pubblica a presidio della sicurezza



SANTA FIORA — “I consiglieri di opposizione recitano il teatrino del NO e offrono una visione populista 65mila euro già spesi per l’acquisto e l’installazione delle prime 12 telecamere a Santa Fiora e nelle frazioni, a cui si vanno ad aggiungere ulteriori 42 mila euro stanziati nel bilancio comunale 2016 per la stessa voce di spesa” – dice il sindaco Balocchi

La sorveglianza sarà arricchita con strumenti di indagine attiva: i riconoscitori di targhe in grado di aggiungere un valore inestimabile alla videoregistrazione di sicurezza. Questo tipo di strumentazioni, oggi comunemente utilizzate per l'accesso a parcheggi o zone a traffico limitato, offrono in tempo reale dati sui veicoli in transito e statistiche sulle frequenze. Sono atti concreti che il Comune di Santa Fiora ha reso operativi dall'inizio di questo mandato nella costruzione di un sistema di prevenzione, tutela e repressione della delinquenza. Insieme alle telecamere, il Comune di Santa Fiora ha deciso di armare i vigili urbani, rafforzando così la capacità di intervento della polizia locale sia sulla sicurezza che per gli interventi sulle strade.

“Il sistema di videosorveglianza - spiega il sindaco Federico Balocchi – è un ottimo strumento per garantire il controllo dei luoghi e la sicurezza delle persone, oltre ad essere utile all’integrazione di indagine agevolando il lavoro delle forze dell’ordine: gli agenti potranno usare le registrazioni per analizzare i particolari dell’evento. I tecnici sono intervenuti questa settimana per la predisposizione degli apparati di registrazione, a questo punto i server locali sono configurati e operativi, il sistema è adesso in fase di test e il collaudo sarà effettuato entro e non oltre la prossima settimana”.

“E’ stato fatto un grande intervento per la sicurezza del Comune - continua Federico Balocchi – stiamo lavorando bene, ed i prossimi investimenti ci consentiranno di estendere e migliorare ulteriormente la videosorveglianza. Abbiamo inoltre fatto la scelta di armare gli agenti di polizia municipale, con un investimento di ulteriori 8 mila euro.”

“La sicurezza, lo dico rivolgendomi in particolare al consigliere Ciaffarafà – afferma il sindaco - è da sempre al primo posto nell’agenda di questa amministrazione comunale. I consiglieri di opposizione, invece, interpretano il loro ruolo recitando il teatrino del NO e, contemporaneamente, cercano di prendersi meriti che non hanno, tentando di sminuire l’ottimo lavoro che il Comune di Santa Fiora sta portando avanti per la sicurezza. Fondamentalmente Ciaffarafà offre soluzioni populiste che fanno leva sulla paura dei cittadini. Gli investimenti sono stati programmati fin dall’insediamento dell’amministrazione comunale nel 2014, ben prima che Ciaffarafà scoprisse il tema, e non certo in tempi recenti anche se il lavoro è modulare. Noi rispondiamo alle accuse con i fatti, con gli investimenti e le azioni. Le chiacchiere stanno a zero. Invito i 3 consiglieri a farsi un giro e vedere che è tutto vero e funzionante. La sicurezza si costruisce con il rapporto costante con la polizia, gli strumenti tecnologici e tenendo la comunità unita senza creare artefatte paure.”



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca