Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:50 METEO:ABBADIA SAN SALVATORE11°  QuiNews.net
Qui News amiata, Cronaca, Sport, Notizie Locali amiata
martedì 20 aprile 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, le notti violente all'Arco della Pace

Attualità giovedì 01 aprile 2021 ore 14:21

Scattato lo screening di massa sulla popolazione

Territori sicuri oggi e domani fa tappa a Buonconvento. In due giorni si sottoporranno al test oltre mille cittadini



BUONCONVENTO — Si è aperta questa mattina a Buonconvento la due giorni dedicata a “Territori sicuri”, lo screening aperto a tutta la popolazione promosso dall’assessorato alla Sanità della Regione Toscana e attuato dall’Asl Toscana sud est, in collaborazione con Ars, Anci, amministrazione comunale, associazioni di volontariato. 

Da oggi alle 9 e fino a domani pomeriggio alle 18, oltre mille cittadini di Buonconvento si sottoporranno ai tamponi molecolari nelle tre postazioni allestite all’esterno dello stadio.

“Un grazie a Regione, Asl e volontari – ha detto il sindaco di Buonconvento, Riccardo Conti – per questo segnale importante. Negli ultimi giorni c’è stato un incremento di casi nella nostra comunità che ha fatto alzare il livello di attenzione, ben venga quindi un’opportunità come questa che attraverso uno screening di massa ci consenta di frenare la diffusione dei contagi. La partecipazione è stata positiva, vedremo ora quale sarà l’esito dei tamponi”.

I risultati per tutti i cittadini che si sono sottoposti al test saranno disponibili sul portale referticovid.sanita.toscana.it.

“L’adesione intorno al 35 per cento della popolazione – osserva Marco Picciolini, direttore della zona Senese dell’Asl Toscana sud est – ci consente di controllare un campione significativo della popolazione. Il tasso di incidenza dei casi positivi ha fatto scattare un campanello d’allarme e l’Ars ha disposto che anche Buonconvento ospitasse questa iniziativa”.

Il progetto “Territori sicuri” è promosso dalla Regione Toscana con Anci, Upi, Misericordie, Pubbliche Assistenze Riunite e Croce Rossa Italiana, insieme agli operatori sanitari, la medicina generale e la pediatria di famiglia, oltre ad Ars Toscana, alle Asl e alle Società della salute.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I numeri migliorano in tutto il territorio provinciale. Il capoluogo è calato dai 33 casi di ieri ai 6 di oggi. Meglio anche la Val d'Elsa
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS