Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:29 METEO:ABBADIA SAN SALVATORE14°28°  QuiNews.net
Qui News amiata, Cronaca, Sport, Notizie Locali amiata
lunedì 21 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Plastica monouso: perché lo stop dell'Ue a quella biodegradabile colpisce solo l'Italia

Attualità domenica 27 dicembre 2020 ore 11:21

​Madre-coraggio fa arrestare il figlio violento

La donna stanca delle minacce e continue richieste di denaro si è rivolta ai carabinieri. In manette un trentenne



SIENA — Non ce l’ha fatta a sopportare ancora le angherie del figlio. Stanca di assistere ai suoi comportamenti violenti, alle minacce e alle continue richieste di denaro, forse per comprare droga. Così una madre-coraggio di 51 anni ha chiesto aiuto ai carabinieri che hanno messo le manette ai polsi del giovane uomo, un trentenne. E’ accaduto a Poggibonsi.
Dagli accertamenti dei militari dell’Arma è emersa una escalation di comportamenti e maltrattamenti nei confronti della donna che temeva per la propria incolumità. Il figlio la minacciava e in preda all’ira danneggiava il modesto arredo della casa dove viveva con la madre. 

I carabinieri della Stazione di Poggibonsi, attivando subito il “codice rosso”, hanno raccolto rapidamente gli elementi di riscontro necessari a chiedere una misura restrittiva nei confronti del giovane che tuttavia continuava nei suoi atteggiamenti innalzando il livello di aggressività.
Nei giorni scorsi, durante la solita richiesta di denaro, l’uomo è arrivato a minacciare di morte la madre se non lo avesse soddisfatto e le ha ordinato di andare a prevelare in banca una somma di denaro. Uscendo di casa, la donna ha incontrato una pattuglia di carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Poggibonsi ai quali ha raccontato l’ennesima violenza subìta. I militari dell’Arma l’hanno accompagnata a casa e si sono nascosti dietro la porta. 

Il figlio, sicuro di essere solo con la donna, ha ricominciato a dare in escandescenza distruggendo alcune suppellettili e a quel punto i carabinieri sono entrati in azione per tutelare l’incolumità della donna. Il giovane è stato arrestato in flagranza di reato per tentata estorsione e maltrattamenti familiari. E’ rinchiuso nel carcere di Siena a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Sono emersi da 422 tamponi. Attualmente ancora 16o i positivi in carico alla Asl, mentre 293 i quarantenati
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS