Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:00 METEO:ABBADIA SAN SALVATORE9°  QuiNews.net
Qui News amiata, Cronaca, Sport, Notizie Locali amiata
sabato 20 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Turisti feriscono due cuccioli d'orso per farsi un selfie

Attualità martedì 19 dicembre 2023 ore 18:40

Addizionale Irpef, Giani annuncia l'aumento

persone

Il ritocco al di sopra della soglia di reddito di 28mila euro è stato deciso a causa del mancato introito derivante dal payback sanitario



TOSCANA — Aumento dell'Irpef per far quadrare il bilancio regionale: è quanto annunciato dal presidente della Regione Eugenio Giani come passo obbligato dato che il meccanismo di payback sanitario legato ai dispositivi medici è in uno stallo che fa mancare alle casse regionali 420 milioni di euro.

Il ritocco dell'addizionale regionale è stato ipotizzato come una tantum, e il provvedimento è contenuto in un emendamento alla manovra di bilancio all'esame del Consiglio regionale.

L'aumento è previsto in progressione per i redditi al di sopra di 28mila euro annui. Il gettito previsto è di 200 milioni di euro: "Salvaguardiamo lo scaglione da zero a 28mila euro, circa un milione e mezzo di contribuenti. Chi ha un reddito di 35mila euro - ha illustrato Giani - avrà 10 euro al mese di prelievo Irpef, non di più. Chi è a 50mila euro avrà 330 euro come prelievo sul reddito annuo. Da 50mila in su si arriverà con un livello simbolo di 1.200 euro di prelievo annuo per chi ha un reddito di 100mila euro". 

“L’esame dei conti della sanità ci impone questo provvedimento, per prevenire interventi supplettivi e dare la possibilità di mantenere la guida, il timone del nostro sistema”, sono le parole di Giani.

La Regione attendeva un decreto ministeriale che consentisse di attestare il credito da payback a bilancio, come accadde per i 390 milioni dello scorso anno, ma l'atto non è arrivato: "Non posso che ricorrere a una previsione di addizionale Irpef inserendola nella previsione del 2024", ha aggiunto. 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Agricoltura in allarme per il brusco calo delle temperature che rischia di danneggiare le piante spinte alla fioritura dal caldo dei giorni scorsi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità