Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:ABBADIA SAN SALVATORE23°  QuiNews.net
Qui News amiata, Cronaca, Sport, Notizie Locali amiata
sabato 15 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Commesso eroe salva la collega dal rapinatore con la pistola puntata

Attualità lunedì 27 maggio 2024 ore 09:00

Rinnovabili, un bando per progetti di autoconsumo

fotovoltaico

La misura riguarda gli immobili pubblici e mette a disposizione una dotazione finanziaria di 64,5 milioni di euro. Dettagli e scadenze



TOSCANA — Con una dotazione finanziaria complessiva di 64,5 milioni di euro, la Regione Toscana vara un bando per progetti di realizzazione di produzione di energia termica ed elettrica da fonti rinnovabili finalizzato all’autoconsumo degli immobili pubblici. L'iniziativa è assunta nell'ambito della programmazione dei fondi comunitari Pr Fesr 2021-2027.

Questo bando, che segue quello pubblicato a Marzo scorso per l’efficientamento energetico degli immobili pubblici, sarà aperto dal 5 Giugno al 16 Settembre.

La dotazione finanziaria complessiva è di circa 64,5 milioni di cui 42,6 milioni per enti locali, 21,9 milioni per Aziende sanitarie locali e alle Aziende ospedaliere e 2,9 milioni per le Rsa.

Saranno dunque stilate tre graduatorie: una per gli enti locali alla quale potranno accedere Comuni, Province, Città Metropolitana e Unioni di Comuni; una per Asl e Ao che non dovrà contenere interventi su Rsa; una specifica per le Rsa pubbliche alla quale potranno accedere Asl, Asp, Comuni, Unione dei Comuni, Società della Salute (SdS) ed altri organismi di diritto pubblico.

Saranno ammessi interventi di nuova realizzazione di impianti solari termici, impianti solari fotovoltaici ed eventuali sistemi di accumulo, impianti geotermici a bassa entalpia, pompe di calore nonchè impianti geotermici a media entalpia e teleriscaldamento/teleraffrescamento efficienti.

Non saranno ammessi interventi che alla data della presentazione della domanda risultano con lavori già aggiudicati o forniture affidate.

Il bando per enti pubblici, Asl e Ao potrà prevedere un confinanziamento massimo dell’80% della spesa ammissibile, fino ad un tetto di 1.500.000 euro per gli enti locali e di 3.000.000 euro per le Aziende Sanitarie e Ospedaliere. Invece quello per le Rsa pubbliche prevederà un cofinanziamento massimo del 50% con un tetto di 400.000 euro.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Gli operai in stato di bisogno venivano fatti lavorare in stato di sfruttamento, anche con vitto e alloggio in strutture fatiscenti
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca