QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
ABBADIA SAN SALVATORE
Oggi 11°20° 
Domani 11°20° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News amiata, Cronaca, Sport, Notizie Locali amiata
giovedì 17 ottobre 2019

Attualità giovedì 05 novembre 2015 ore 15:05

Funghi, in tre famiglie finiscono all'ospedale

La Usl7 ricorda ancora di recarsi agli sportelli per far controllare i funghi qualora non si è perfettamente sicuri di ciò che si è raccolto



MONTEPULCIANO — Nella scorsa notte presso all’ospedale di Nottola si sono recate ben tre famiglie, per un totale di 9 intossicati. Fortunatamente i pazienti non hanno riportato gravi conseguenze e dopo le visite di rito sono stati dimessi. Ad oggi sono oltre 40 le persone intossicate dall'inizio della stagione.

Dal 1 Settembre al 31 Dicembre, i centri di riconoscimento funghi delle quattro zone socio sanitarie, a Siena (Ruffolo), Poggibonsi, Torrita e Abbadia San Salvatore, sono a disposizione dei raccoglitori per le dovute analisi.

L’intento è quello di evitare proprio che i cittadini corrano inutili rischi, considerato il fatto che ogni anno decine di persone vengono ricoverate in ospedale per intossicazione o avvelenamento causato dal consumo di funghi non commestibili o addirittura tossici. Come, inevitabilmente, è avvenuto anche quest’anno.

Il servizio di consulenza micologica è completamente gratuito ed è seguito dagli ispettori micologi dell’AUSL 7 in orari definiti e, dietro appuntamento telefonico, il controllo dei funghi può avvenire, sempre gratuitamente, in altri giorni e orari da concordare con gli operatori.

I riferimenti per utilizzare il servizio micologico offerto dall’AUSL7:

- Siena, strada del. Ruffolo: dal lunedì al venerdì ore 10-13.00 tel. 0577 536685-680-688-689 cell. 360 1057068

- Poggibonsi, Via della Costituzione 30: lunedì 11.30-13.00 tel. 0577 994027-028 cell. 360 1057068

- Torrita di Siena, Via dei Maestri: lunedì e mercoledì 14.30-15.30 tel. 0577 535461–474-475

- Abbadia S. Salvatore, Via Serdini 1: martedì e giovedì 8.30-9.30, venerdì 15.30-16.30 tel. 0577 782371-372



Tag

World Food day, Conte: «I cambiamenti climatici mettono a rischio la sicurezza alimentare»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Lavoro

Attualità

Attualità