QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
ABBADIA SAN SALVATORE
Oggi 18° 
Domani 18° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News amiata, Cronaca, Sport, Notizie Locali amiata
lunedì 12 novembre 2018

Attualità martedì 14 marzo 2017 ore 09:58

La stazione invernale avrà un solo gestore

​Siglato il protocollo per la gestione unica della Stazione invernale del Monte Amiata. Alla presenza dell’assessore regionale Stefano Ciuoffo



ABBADIA SAN SALVATORE — È stato siglato martedì 7 marzo, alla presenza dell’Assessore al Turismo della Regione Toscana, Stefano Ciuoffo, il Protocollo d’intesa per la gestione unica della Stazione Invernale del Monte Amiata. 

L’Unione dei Comuni Amiata Val d’Orcia, l’Unione dei Comuni Amiata Grossetana, i Comuni di Abbadia San Salvatore, Seggiano e Castel del Piano, i Consorzi Amiata e Sviluppo e Amiata In-sieme e i soggetti gestori degli impianti di risalita (I.S.A., Amiata Impianti, Amiata Impianti Senese e Due Cime) hanno concretizzato quello che è il frutto di un percorso che da tempo aveva portato a far emergere la volontà di un processo di integrazione sia sotto il profilo degli enti pubblici, sia dal punto di vista della gestione dei servizi da parte delle società degli impianti. 

Come riportato nello stesso Protocollo d’Intesa, non era più rinviabile la necessità di garantire servizi al passo con i tempi in modo da poter rispondere alle caratteristiche indispensabili di una moderna stazione invernale. Requisito che non può prescindere da un unico approccio alla qualità del servizio, sia per quanto concerne la produzione di neve programmata e le infrastrutture ad essa legate, sia la gestione della battitura delle piste da sci. 

Ciò vale, naturalmente anche per i servizi di accoglienza e i servizi della montagna che devono mirare all’unico obiettivo di fornire agli utenti un’unica immagine comprensoriale. Sulla base di queste premesse si è resa necessaria l’integrazione all’interno di un unico soggetto consortile per ciò che attiene tutti gli interventi infrastrutturali pubblici e privati, a partire da subito per l’approvvigionamento idrico e la produzione di neve programmata, da estendere poi alla gestione complessiva dell'offerta Amiata anche nelle altre stagionalità. Inoltre, in accordo con le società degli impianti, è stato dato il via ad un percorso per la costituzione di un “Gestore Unico” che dovrà andare ad assumere un’autonomia economica con l’obiettivo di conseguire, nei primi 3 anni, una Start-Up capace di attivare risorse pubbliche attraverso il supporto da parte degli enti locali e regionali. 

Per quanto attiene più specificamente la parte pubblica, l’intenzione è quella di dare attuazione all’art. 17 delle norme attuative del Piano delle Aree Sciistiche del Monte Amiata. Intenzione che si è concretizzata, attraverso l’approvazione negli organismi degli enti interessati, nella costituzione dell’Osservatorio Comune delle Aree Sciistiche e della “Conferenza dei Servizi di Area”. Questo consentirà, da subito, di rendere più semplice e coordinata l’interlocuzione dei soggetti interessati nella gestione dell’area con gli Enti Pubblici di riferimento.  



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità