QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
ABBADIA SAN SALVATORE
Oggi 12° 
Domani 11° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News amiata, Cronaca, Sport, Notizie Locali amiata
domenica 26 gennaio 2020

Sport martedì 13 giugno 2017 ore 20:54

Morto Vasco Spennacchi, mito del ciclismo

E' scomparso a ottantuno anni Vasco Spennacchi, mito del ciclismo dilettantistico. L'ultimo saluto mercoledì a Campiglia d'Orcia



CASTIGLIONE D'ORCIA — Un malore improvviso qualche giorno fa, la corsa in ospedale a Siena e le cure intensive non sono servite a Vasco Spennacchi, mito del ciclismo dilettantistico della provincia senese, e non solo, che se n’è andato nel pomeriggio di lunedì. 

Ottantuno anni ben portati e una presenza costante sulle strade della Val d’Orcia e nelle gare per la sua categoria fino ai giorni precedenti l’inatteso epilogo, avrebbe partecipato domenica scorsa anche alla gran fondo dedicata a Primo Volpi, divenuto quest’ultimo professionista ai tempi di Bartali e Coppi e nato anche lui nel comune di Castiglione d’Orcia. 

Vasco amava molto la bicicletta e non perdeva occasione per macinare decine e decine di chilometri, come allenamento certo, ma non di meno per il piacere che provava nel salire sulle due ruote e pedalare. 

Innumerevoli le vittorie e i premi raccolti nella sua lunghissima carriera, così come la partecipazione a gare prestigiose (negli ultimi anni anche l’Eroica nel Chianti). 

Negli anni '70 punta di diamante della “Orciamobili” di Ottorino Terzuoli a Castiglione, successivamente con la “Etruria” di Varis Agnelli a San Quirico d’Orcia, lasciava spesso a bocca aperta e dietro di sé anche colleghi e ciclisti più giovani di lui durante le lunghe “passeggiate” per la Val d’Orcia. 

Mercoledì 14 giugno alle 16,30 è previsto l’ultimo saluto nella chiesa di Bagni San Filippo, poi la tumulazione nel camposanto della vicina Campiglia d’Orcia. 

Vasco Spennacchi (foto Fabio Pellegrini)



Tag

Sardine, Santori: «Ci hanno detto che non potevamo fare una manifestazione»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità