Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:11 METEO:ABBADIA SAN SALVATORE12°  QuiNews.net
Qui News amiata, Cronaca, Sport, Notizie Locali amiata
mercoledì 21 aprile 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, le notti violente all'Arco della Pace

Attualità mercoledì 16 novembre 2016 ore 17:35

Alberi di Natale spenti per aiutare i terremotati

Foto di: immagine di repertorio

Per questo Natale, il Comune terrà gli alberi di Natale a luci spente e destinerà, il denaro già impegnato per le luci alle popolazioni terremotate



CINIGIANO — Risparmiare in energia elettrica per aiutare chi è stato meno fortunato di noi, è con questo spitiro che il Comune di Cinigiano si prepara ad affrontare le feste natalizie.

“Riaccenderemo le luci quando anche loro lo faranno. Sono buie le case dei paesi che hanno subito questa tragedia. Noi vogliamo cedere un po’ della nostra luce per illuminare di speranza i cuori dei nostri amici colpiti dal sisma” - ha spiegato Romina Sani, sindaco di Cinigiano.

L’amministrazione comunale ha reso ancora più speciale questa iniziativa coinvolgendo le istituzioni scolastiche dell’intero Comune: saranno i bambini delle scuole a preparare le decorazioni degli alberi che, come ogni anno, il Comune posiziona in tutte le frazioni e nel capoluogo e addobba in collaborazione con le associazioni locali. 

“Abbiamo chiesto ai bambini di alimentare i nostri alberi con la luce dei loro pensieri – aggiunge il sindaco Romina Sani - ognuno appenderà una frase, un commento oppure un oggetto che ha un significato particolare. Ognuno illuminerà l’albero con un pezzetto della propria energia. E sarà bellissimo.”

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Lieve incremento dei contagi nella provincia rispetto a ieri. Situazione in miglioramento in Val d'Elsa dopo i numeri dei giorni scorsi
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS