Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:05 METEO:ABBADIA SAN SALVATORE13°28°  QuiNews.net
Qui News amiata, Cronaca, Sport, Notizie Locali amiata
martedì 03 agosto 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Tita e Banti: «Ci siamo conosciuti per caso, orgogliosi di essere la prima medaglia d'oro mista dell'Italia»

Attualità lunedì 05 ottobre 2015 ore 16:02

Emissioni di H2S lontani dai limiti di soglia

I dati sono elaborati con frequenza settimanale, ad oggi sono stati rilevati valori molto bassi e lontani dai limiti di cautela sanitaria riportati



ARCIDOSSO — Nella Linee Guida dell'Organizzazione Mondiale della Sanità i valori della centrale risultano essere lontani dalla soglia (150 µg/m3 come media delle 24 h), salvo pochi episodi in cui si sono verificati dei picchi di concentrazione in aria di breve durata e comunque sempre al di sotto del limite sopra citato.

ENEL Greenpower ha avviato a settembre 2014 la centrale geotermoelettrica (CGTE) di Bagnore 4, situata nei Comuni di Santa Fiora e Arcidosso (GR). A partire dal settembre 2014 sono state realizzate attività propedeutiche all'avviamento dei due gruppi della Centrale Bagnore 4, alla messa in funzione degli impianti di abbattimento AMIS (Abbattimento Mercurio e Idrogeno Solforato) e dell'impianto di abbattimento dell'ammoniaca oltre alle verifiche e test dei sistemi di interconnessione previsti nelle prescrizioni relative alle autorizzazioni rilasciate.

A partire dalla metà del mese di giugno 2015 i due gruppi produttivi della centrale Bagnore 4 sono da ritenersi ufficialmente a regime, essendo stata dichiarata conclusa, alla suddetta data, la fase di avviamento dell'impianto.

Durante la fase di avvio, ARPAT ha validato ed elaborato i dati relativi alla concentrazione di H2S in aria registrati dalle quattro centraline fisse di monitoraggio della Qualità dell'Aria della rete ENEL Green Power (Arcidosso, Bagnore, Santa Fiora, Merigar). In aggiunta alle centraline ENEL GP, sono state utilizzate due centraline mobili di ARPAT posizionate in Loc. Bagnoli e Loc. Le Aiuole, nel Comune di Arcidosso; in totale, la zona è stata ed è tuttora monitorata da sei stazioni di controllo.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'incidente questa mattina nella Strada provinciale 408. Ferito un 32enne, portato al Pronto soccorso in codice giallo
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Davide Cappannari

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Cronaca

Attualità