Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:15 METEO:ABBADIA SAN SALVATORE14°28°  QuiNews.net
Qui News amiata, Cronaca, Sport, Notizie Locali amiata
lunedì 21 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Italia-Galles, fischi per Donnarumma al momento della sostituzione

Spettacoli domenica 29 gennaio 2017 ore 17:34

Spettacolo con Girovago e Rondella

A Piancastagnaio arrivano Girovago e Rondella. Tra le poche “famiglie d’arte” rimaste in Italia, con un omaggio alla tradizione circense



PIANCASTAGNAIO — Dopo avere ospitato il concerto de I Gatti Mézzi, Piancastagnaio (Siena) si prepara ad accogliere uno spettacolo pieno di magia. Direttamente dalla tournée “Teatri Mobili” arrivano Girovago & Rondella.

Si tratta di una compagnia teatrale nata nel 1987. Dopo varie esperienze di mimo, musica e arti applicate, Marco Grignani e Federica Lacomba si incontrano e danno vita a una coppia itinerante, in giro per le isole greche e sulle coste turche. 

Il loro spettacolo - si apprende dalla scheda - è assolutamente nuovo per l'Italia. Manoviva è un burattino a cinque dita che cammina. Un teatro di figura surreale e poetico, un universo dove solo le mani raccontano, senza parole, accompagnate dalla musica. Due mani, una coppia di strani, minuscoli esseri, che si muovono con destrezza in una piccolissima pista da circo, esibendosi in numeri di giocoleria e acrobatica.

Lui non è solo giocoliere, ma anche one man band e mangiafuoco, lei funambola e acrobata, ma anche tenera innamorata. Le luci della ribalta si accenderanno e ci troveremo immersi in un fantastico mondo in miniatura, dove tutto è possibile.

“Una delle poche famiglie d'arte italiane di artisti di strada d'alto rango, sono poeti e moderni burattinai che praticano un nomadismo culturale e geografico per regalare una poesia purtroppo perduta e per dare ancora la possibilità di sognare la libertà.” Stefano Polacchi

Appuntamento sabato 4 febbraio, ore 21.30, allo Studio Trappola Acustica. 

Durante la serata sarà in esposizione una personale dell'artista Luca Serafini, di Piancastagnaio ma vive ad Arcidosso. Come si apprende dal comunicato: è un autodidatta, uno che disegna tutto quello che gli viene in mentre, senza limiti né regole. La spontaneità e la necessità della sua pittura si percepiscono nei quadri, che sono potenti e immediati. Si ispira ai fumetti, alla sua infanzia, ai cartoni anni ’80, ma anche, e soprattutto, al maestro Vittorio Traversi.

info 347 4698861 – 328 2734454

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Sono emersi da 422 tamponi. Attualmente ancora 16o i positivi in carico alla Asl, mentre 293 i quarantenati
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità

CORONAVIRUS