comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
ABBADIA SAN SALVATORE
Oggi 17° 
Domani 18° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News amiata, Cronaca, Sport, Notizie Locali amiata
martedì 29 settembre 2020
corriere tv
Coronavirus, Burioni: «Per ostacolare il virus servono le giuste precauzioni. Dipende da noi»

Attualità martedì 19 maggio 2020 ore 14:12

Didattica a distanza per il nido e la materna

Letture, video, giochi e laboratori. Le videolezioni sono iniziate il 6 maggio e proseguiranno fino al 30 luglio



SANTA FIORA — Il nido e la materna di Santa Fiora hanno aderito al progetto di didattica a distanza promosso dalla Regione Toscana “Il nido non si ferma…lontani ma vicini”. Le videolezioni sono iniziate il 6 maggio e proseguiranno fino al 30 luglio, con due appuntamenti alla settimana, il martedì e il giovedì.

Letture, video, giochi e laboratori proposti durante le lezioni a distanza, consentiranno di stimolare ed accrescere le acquisizioni dei bambini e la loro autonomia e allo stesso tempo di dare un supporto ai genitori.

“Stiamo portando avanti questo progetto con tanto impegno - spiegano le educatrici - pensando al riflesso positivo che potrà avere sui bambini, che ci sentiranno più vicine anche se le distanze reali rimarranno tali. Siamo proponendo molteplici attività per stimolare ed accrescere le loro acquisizioni e la loro autonomia. Per coinvolgere i nostri piccoli e motivarli continueremo ad utilizzare la Pimpa, un personaggio molto apprezzato dai bimbi e garantiremo continuità al percorso educativo avviato nei primi mesi dell’anno scolastico.”

In continuità con la programmazione prevista, quindi, saranno seguite le linee guida di “Alimenti…sapori e non solo”. Le attività progettuali sono state ideate e realizzate dalla Cooperativa Il Quadrifoglio, aggiudicataria dei servizi prima infanzia.

“Nella particolare situazione che stanno vivendo le famiglie, con i loro bambini, a causa del Covid-19 – commenta Beatrice Forteschi, consigliera del Comune di Santa Fiora, delegata ai servizi scolastici – è fondamentale l’intervento esterno, anche se virtuale, delle educatrici per consentire ai piccoli di avere un impegno costante e soprattutto per mantenere vivo il rapporto con l’ambiente scolastico che rappresenta il loro momento di socializzazione”.

Il martedì saranno proposte una lettura o un video che rappresenterà un’anticipazione teorica dell'attività pratica che sarà svolta il giovedì, con l’attenta guida delle educatrici. I libri utilizzati per le letture saranno quelli previsti dal progetto di programmazione e già conosciuti e utilizzati con i bambini.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca