Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:05 METEO:ABBADIA SAN SALVATORE18°  QuiNews.net
Qui News amiata, Cronaca, Sport, Notizie Locali amiata
sabato 08 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Aliseo, «I libici hanno sparato sul peschereccio per uccidere»

Attualità mercoledì 02 novembre 2016 ore 15:41

Si apre al pubblico la centrale Bagnore 4

Enel Green apre al pubblico la Centrale Geotermica di Bagnore 4 sabato 5 novembre per una giornata all’insegna di energia, sostenibilità e innovazione



SANTA FIORA — Sostenibilità, innovazione ed energia si danno appuntamento alla centrale Enel Green Power di Bagnore 4 che sabato 5 novembre verrà aperta al pubblico per visite guidate e una serie di appuntamenti per tutti, curiosi, appassionati e famiglie. 

Il programma prevede l’apertura dell’impianto dalle 9 alle 15 con visite guidate a cura del personale Enel Green Power: tutti potranno vedere con i propri occhi come funziona la “Fabbrica dell’Energia”, il modo in cui il calore contenuto nel cuore della terra si trasforma in elettricità, l’innovazione tecnologica e le azioni per il rispetto dell’ambiente.

Alle ore 11.00 Carlo Pignoloni, responsabile dell’area Europa e Nord Africa per Enel Green Power, i sindaci di Santa Fiora e Arcidosso Federico Balocchi e Jacopo Marini, il presidente dell’Acquedotto del Fiora Emilio Landi presenteranno l’innovativo progetto “Percorso di trekking formativo” che nasce grazie alla collaborazione tra Enel Green Power e Acquedotto del Fiora. Saranno presenti anche gli istituti scolastici del territorio, che parteciperanno a laboratori sulle energie rinnovabili e sulla sostenibilità ambientale.

L’evento non sarà dedicato solo all’energia: per una giornata la centrale diventerà infatti una sorta di “piazza” del paese, luogo di incontro e di esperienze rappresentative delle specificità del territorio: artigiani, artisti, imprenditori e produttori locali avranno la possibilità di mettere in mostra le proprie competenze e professionalità attraverso l’esposizione del frutto del loro lavoro, e il pubblico verrà coinvolto attivamente con una serie di attività e laboratori.

L’impianto ha una potenza installata di 40 MW, è in grado di generare fino a 310 milioni di kilowattora all’anno con un risparmio di 70 mila TEP (tonnellate equivalenti di petrolio). La centrale, che sorge a fianco di Bagnore 3 la cui potenza è di 20 MW, è caratterizzata all’esterno da un innovativo percorso turistico che ha lunghezza complessiva di circa 700 metri, con tre aree attrezzate per la sosta, pannelli illustrativi e impiantistica dimostrativa.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
In forte calo il numero dei casi registrati nelle ultime ore. Migliora anche la situazione in Val d'Elsa. I senesi in carico alla Asl sono 1218
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità