Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 10:03 METEO:ABBADIA SAN SALVATORE18°35°  QuiNews.net
Qui News amiata, Cronaca, Sport, Notizie Locali amiata
lunedì 04 luglio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Marmolada, due escursionisti vengono sfiorati dalla colata di ghiaccio

Attualità giovedì 03 marzo 2016 ore 12:00

Anci Toscana ha incontrato i grossetani

Concluso con successo il primo appuntamento del ciclo di dieci incontri del presidente di Anci Toscana Matteo Biffoni nei territori della regione



SEMPRONIANO — Una iniziativa che è servita a portare Anci anche nei luoghi più piccoli e distanti, che in generale hanno meno opportunità di confronto con le strutture centrali.

Questa prima tappa di #ancincontra è risultata molto partecipata e fattiva, ed ha affrontato in particolare temi cruciali per i sindaci come la centralità dei Comuni, il futuro dei territori, gli assetti istituzionali e le fusioni, i distretti sociosanitari.

In apertura dei lavori Biffoni ha sottolineato come Anci abbia voluto questa iniziativa prima di tutto per ascoltare, conoscere da vicino quali sono le priorità e problemi su l’associazione può dare una mano, soprattutto riguardo i piccoli Comuni.

“E’ stato un confronto estremamente positivo. Da questa prima tappa è scaturita una nuova modalità di lavoro, abbiamo raccolto molte istanze per organizzare la prossima attività rappresentanza a supporto ai Comuni” - ha detto, indicando in Pierandre Vanni e Massimo Farnetani (sindaco di Castiglion della Pescaia) come i due membri del direttivo di Anci Toscana che faranno da punto di riferimento per il territorio grossetano. 

“Anci Toscana – ha detto ancora Biffoni – deve essere non solo collettore di proposte, ma anche soggetto per dare supporto ai comuni sui temi all’ordine del giorno, come gli assetti istituzionali post legge Delrio, gestioni associate, sanità, finanza locale, modello di accoglienza dei migranti”.

All’incontro hanno partecipato i sindaci Claudio Franci (sindaco Castel del Piano), Luigi Bellumori (sindaco Capalbio), Pierandrea Vanni (vicesindaco Sorano), Sabrina Cavezzini (Scansano), Marcello Giuntini Massa Marittima), Francesco Limatola (Roccastrada), che hanno ribadito che “i sindaci vogliono contare nei processi decisionali regionali”.

I sindaci Claudio Benini (Follonica), Miranda Brugi (Semprioniano) e Simone Millozzi (delegato Anci Toscana per la sanità e sindaco Pontedera) sono intervenuti in particolare sul tema delle zone socio-sanitarie, ribadendo anche in questo caso che i comuni devono essere protagonisti dei cambiamenti e delle decisioni.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Nelle ultime 24 ore, stando ai dati della Ausl Toscana Sud Est, sono stati più di 298 i nuovi casi di positività al virus tra Siena e provincia
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità