QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
ABBADIA SAN SALVATORE
Oggi 14°26° 
Domani 14°25° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News amiata, Cronaca, Sport, Notizie Locali amiata
martedì 22 ottobre 2019

Attualità lunedì 29 luglio 2019 ore 10:30

Maltempo, a Abbadia si spala tra detriti e fango

Foto Facebook David Pacini

Si spala ancora tra le strade di Abbadia San Salvatore devastata dal nubifragio di sabato notte. Sul posto volontari della protezione civile



ABBADIA SAN SALVATORE — Auto distrutte, massi enormi a lato delle strade, fango e detriti ovunque. Si è svegliata così Abbadia San Salvatore domenica mattina dopo il violento nubifragio che si è abbattuto sull'Amiata nel versante senese. Il fiume di acqua e detriti ha investito qualsiasi cosa: cassonetti e
fioriere per le strade e auto portate via dalla forza dell'acqua. E adesso si continua a spalare, il soccorso alpino, i volontari della protezione civile, i cittadini. I volontari sono inquadrati all'interno della Colonna mobile di protezione civile della Regione Toscana.  Altre squadre sono partite nella notte.

Intanto la Regione Toscana, dopo una riunione avvenuta ieri, ha deciso di dichiarare l'emergenza regionale per i danni causati dal maltempo. La Regione inoltrerà anche le richieste di emergenza nazionale e di calamità nazionale, quest'ultima per i danni all'agricoltura.

“Stiamo lavorando alacremente per cercare di ripristinare la normalità – ha dichiarato il sindaco di Abbadia San Salvatore Fabrizio Tondi – ma non è facile perché i danni sono davvero ingenti. Ci tengo a ringraziare la Giunta Regionale e il presidente Enrico Rossi che hanno subito recepito la criticità del nostro Comune, e che, con ogni probabilità, sanciranno lo Stato di Calamità Naturale. Per chi ha subito danni potrebbero esserci le condizioni per avere sussidi”.



Tag

Dazi, Trump: "Non vogliamo essere duri con l'Italia"

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Lavoro

Attualità