QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
ABBADIA SAN SALVATORE
Oggi 12°12° 
Domani 12°20° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News amiata, Cronaca, Sport, Notizie Locali amiata
giovedì 17 ottobre 2019

Attualità giovedì 05 novembre 2015 ore 18:10

Non solo royalties, il Cosvig gestirà i progetti

Alcuni sindaci geotermici, il governatore Rossi e Ceccarelli all'inaugurazione del SestaLab

Bilancio in crescita e nuove prospettive: i Comuni potranno affidare in forma diretta la realizzazione dei progetti finanziati con il Fondo Geotermico



POMARANCE — Come noto, si tratta di una società consortile a capitale interamente pubblico che ha tra i soci i Comuni delle zone geotermiche di Pisa, Grosseto e Siena e che gestisce i finanziamenti derivanti dalle royalties della geotermia. Ma d'ora in avanti il CoSviG, il Consorzio per lo Sviluppo delle Aree Geotermiche, potrà anche progettare ed eseguire direttamente alcuni lavori per conto dei Comuni. Una opportunità importante per i territori che si apre dopo l'assemblea che si è svolta a fine ottobre a Radicondoli in cui è stato approvato anche il bilancio, solido e in attivo, della società. 

"L’incontro è il punto di arrivo di un percorso avviato su richiesta di numerosi Soci - spiegano dal Cosvig - per verificare alla luce dell’attuale normativa, la possibilità di potenziare, ed eventualmente allargare, la gamma dei servizi offerti dal Consorzio". E così sarà, come spiega il sindaco di Pomarance Loris Martignoni: "noi come amministrazione, insieme ad altre, avevamo chiesto con forza che Cosvig si strutturasse per progettare delle attività, e diventasse una società in house ai Comuni, non solo per gestire i fondi della geotermia, ma anche in grado di progettare e di far eseguire i lavori". "Cosvig si è dotata di una apposita struttura per progettare e potrà contribuire molto alle nostre necessità  - aggiunge il primo cittadino - in un momento in cui le risorse umane nei Comuni scarseggiano, sia per qualità che per quantità e sono in difficoltà a gestire la grande mole di lavoro, avere un ufficio per la gestione delle attività e per la crescita del territorio è fondamentale".

Come spiegano da Cosvig "ciò che è emerso dalla relazione del Centro Studi Enti Locali, incaricato di svolgere le necessarie indagini, esaminando l'intero 'core' aziendale, dallo Statuto alle procedure aziendali, sino all'organizzazione del personale, c'è la rispondenza del Consorzio per lo Sviluppo delle Aree Geotermiche ai requisiti necessari per essere considerato soggetto 'in house providing'; ovvero soggetto a cui i Comuni firmatari dell'Accordo Generale sulla Geotermia possano affidare in forma diretta la realizzazione dei progetti strumentali finanziati prevalentemente con il “Fondo Geotermico”".
Naturalmente nella realizzazione dei progetti, approvati in via preliminare dagli Enti committenti e presi in carico dagli stessi a completamento dell’intervento, CoSviG dovrà seguire tutte le norme previste per le società pubbliche

"Una volta rodato, questo strumento - spiegano dal Consorzio - dovrebbe consentire un notevole miglioramento nella capacità di spesa degli Enti titolari dei contributi ed accelerare le ricadute derivanti dalla produzione geotermoelettrica sui territori".
L’amministratore unico di CoSviG, Piero Ceccarelli, precisa che “CoSviG, per rispondere puntualmente ed in modo efficace alle richieste del territorio e contenendo i costi fissi, si è attrezzato attraverso una selezione e accreditamento di raggruppamenti di professionisti, in larga misura locali, garantendo così costi contenuti ed alta qualità del servizio"

Il 2016 sarà il banco di prova di questo nuovo corso, attraverso un primo parco progetti che le amministrazioni stanno delegando a CoSviG. "Il nostro impegno - aggiunge Ceccarelli - è quello di dare risposte in termini di riduzione di tempi e livelli qualitativi dei progetti finanziati”.

Nel corso dell'assemblea è stato presentato ai Soci anche il bilancio previsionale 2016 nel quale si conferma il trend positivo che ha caratterizzato la gestione aziendale dell’ultimo periodo. Il 2016 vedrà ricavi per circa 9 milioni di Euro con un consolidamento dell’attività del laboratorio sperimentale di Sesta, acquisito da CoSviG nel corso del 2014.



Tag

"Conte falso come il Parmesan", bagarre Lega in Senato. Casellati sospende la seduta

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Lavoro

Attualità

Attualità