QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
ABBADIA SAN SALVATORE
Oggi 19°20° 
Domani 20°30° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News amiata, Cronaca, Sport, Notizie Locali amiata
domenica 25 agosto 2019

Attualità venerdì 08 aprile 2016 ore 10:00

Abbadia Futura chiede chiarezza sulla Tari

Foto di: immagine di repertorio

La lista Civica interviene sull’internalizzazione del servizio bollettazione e chiede una spiegazione più ampia sui costi complessivi



ABBADIA SAN SALVATORE — “In quest’ultimo periodo abbiamo osservato un eccesso di zelo nella comunicazione della nostra amministrazione, in particolar modo relativamente alla bolletta dei rifiuti (TARI), e della scelta di riportare all’interno delle mura municipali la bollettazione sui rifiuti, permettendo quindi un risparmio quantificabile in circa Euro 30.000,00 sui Carc, con un impatto sui costi complessivi del servizio di igiene urbana per circa Euro 4,50 per abitante” – dice Abbadia Futura.

“A beneficio del principio di coerenza e programmazione, ricordiamo che appena nel 2015, sempre la stessa amministrazione, aveva deliberato in merito all’esternalizzazione della riscossione e accertamenti della Tari a favore di SEI Toscana Srl, per la modica cifra di Euro 66.991,00 oltre IVA. Premesso che condividiamo in pieno la scelta di internalizzazione, ci sembra però opportuno a beneficio della popolazione, dare una rappresentazione più ampia rispetto ai costi complessivi del servizio di igiene urbana”.

Lo schieramento politico continua: “Confrontando i dati pubblicati nei documenti del piano economico finanziario del 2014 del Comune, rispetto a quanto pubblicato dall’Ispra nel rapporto rifiuti urbani (Edizione 2015), derivanti dalle dichiarazioni MUD 2015 relative all’anno 2014, i costi del servizio di igiene urbana per il comune di Abbadia San Salvatore risulterebbero molto preoccupanti per la cittadinanza, visto l’elevato importo pro capite per abitante. Sarebbe importante continuare con un analisi più approfondita delle cause derivanti l’aumento generalizzato del servizio di igiene urbana, ma ricordiamo che è in corso un indagine della magistratura sul procedimento di aggiudicazione del servizio di raccolta dei rifiuti urbani nell’Ato Toscana Sud, e rimandiamo ogni valutazione e relative osservazioni, rimettendo la nostra piena fiducia nell’operato della magistratura. In ogni caso sarebbe importante che la nostra Amministrazione fornisca al più presto una smentita o conferma rispetto al contenuto di questo comunicato”.

Come ampiamente ribadito in campagna elettorale: “Abbadia Futura si batterà in ogni modo contro gli aumenti della tassa sui rifiuti, che colpiscono in maniera gravissima e ingiustificata famiglie e imprese ma inchiodano la politica a precise responsabilità. Puntiamo a dimezzare le tariffe aumentando i posti di lavoro stabili con alcuni principi, già ampiamente sperimentati e applicati in altre realtà italiane. Non bisogna inventare nulla che non sia già stato fatto con successo altrove”.

Infine conclude: “Possiamo sperare in un rilancio del nostro paese se guardiamo all’eccellenza. La nostra proposta consiste nell’implementare una strategia “Rifiuti Zero” sul nostro territorio”.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Cronaca