Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:57 METEO:ABBADIA SAN SALVATORE13°30°  QuiNews.net
Qui News amiata, Cronaca, Sport, Notizie Locali amiata
sabato 19 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Fiola, l'assurda esultanza al gol contro la Francia: spacca un computer davanti a una donna spaventata

Politica lunedì 05 giugno 2017 ore 14:46

La Lega dice "no" al nuovo centro commerciale

La Lega Nord si schiera apertamente contro la costruzione del nuovo centro commerciale, che sarà costruito a Castel del Piano o Arcidosso



ARCIDOSSO — Nei giorni scorsi, si è svolta ad Arcidosso (Grossto) una riunione per discutere sull’opportunità di realizzare un nuovo centro commerciale. Stando alle ipotesi, il polo verrà fatto in località San Lorenzo oppure a Castel del Piano, nell’area ex Fiat. 

“A nostro avviso - afferma Marco Casucci, consigliere regionale della Lega Nord - stiamo assistendo alla lenta ma sistematica distruzione di quest’area e delle attività locali. Una zona che, se amministrata bene, potrebbe vivere e sussistere anche solamente col turismo e di conseguenza con la valorizzazione delle nostre eccellenze, faticosamente acquisite e consolidate dai padri, nonni e da chi ancor oggi col proprio duro lavoro va avanti, seppur a fatica. 

L’insediamento di nuove grandi strutture commerciali - prosegue Casucci - difficilmente possono diventare un punto di forza o un’eccellenza per il territorio amiatino. Inoltre nel raggio di pochi chilometri ci sono già abbastanza supermercati e altri negozi a conduzione familiare. Le nuove assunzioni? Non avrebbero, a nostro parere, una ripercussione positiva dal momento che per dieci nuovi posti di lavoro, altrettanti sarebbero persi nelle altre realtà commerciali.

Senza entrare, poi - conclude Casucci - nella diatriba della collocazione del suddetto centro che sembra assai inadeguata, dato che dovrebbe essere ubicato davanti al convento dei frati cappuccini; ribadiamo, dunque, che se fosse realizzato sarebbe un ulteriore colpo basso alle piccole attività locali, scarsamente supportate dalle amministrazioni che fino ad oggi si sono susseguite.”

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Casi riscontrati in 4 Comuni. Sono 18 i guariti odierni. Meno di 300 persone ancora in quarantena sull'intero territorio
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità