Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:35 METEO:ABBADIA SAN SALVATORE17°  QuiNews.net
Qui News amiata, Cronaca, Sport, Notizie Locali amiata
sabato 08 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Laura Boldrini racconta la sua malattia: «Ho scoperto per caso il tumore: è stata come un'onda anomala che mi ha travolto»

Attualità lunedì 08 maggio 2017 ore 12:49

Bagni San Filippo "Bisogna trovare una soluzione"

Dopo lettera scritta dalla pro-loco di San Filippo, e pubblicata domenica​ da QuiNewsAmiata, continuano ad arrivare nuove proposte



CASTIGLIONE D'ORCIA — Dopo lettera scritta dalla pro-loco di San Filippo, e pubblicata domenica da QuiNewsAmiata, continuano ad arrivare nuove lettere, sempre concordi col bisogno di trovare una soluzione alla grande affluenza di turisti.

La crescita e il progresso di una comunità traggono linfa vitale proprio da atti come questo - ci ha scritto Giorgio Sbrilli, dell'agriturismo la Rogheta, riferendosi alla lettera testé indicata - che contengono proposte puntuali e concrete sulla base dell'osservazione attenta dei problemi che una comunità vive. 

San Filippo non è luogo qualsiasi, ha bisogno di una cura e di un'attenzione particolare per superare in positivo le problematiche di una crescita che sta vivendo a ritmi veloci e che è la sua delizia ma anche la sua croce. 

Do per scontato che il sindaco Galletti prenderà al volo questa evoluta e feconda forma di partecipazione e vorrà proseguire un impegno che fin qui, del resto, non è mancato. Le proposte della pro-loco sono pertinenti e interessanti; una per tutte, voglio sottolineare, quella della creazione del Parco del Fosso Bianco

È un obiettivo certamente complesso, ma è possibile, e soprattutto risponde a pieno alla preservazione di una risorsa e di un luogo che sono sottoposti ad una pressione non indifferente e quindi bisognosi di una regolazione che lo strumento "parco" potrebbe assicurare.

Mi ha fatto molto piacere leggere il documento della pro-loco di San Filippo, una piccola organizzazione che sta facendo buone cose e che merita seria considerazione. Sono certo  - conclude Sbrilli - che la collaborazione che si metterà in moto fra Comune e Proloco sulle questioni poste dal documento produrrà risultati apprezzabili. 

Sono pienamente d'accordo con le considerazioni di Giorgio Sbrilli - dice Silvia Rizzo della pro-loco di Campiglia d'Orcia - e le sottoscrivo. Mi rivolgo in particolare al presidente della nostra pro-loco, Alessandro Franchetti, perché convochi al più presto una riunione congiunta della nostra pro-loco e di quella di Bagni S. Filippo per discutere il documento e studiare forme di sinergia fra le due Pro loco in questa battaglia. 

Lo sviluppo turistico di Campiglia - conclude Rizzo - passa anche attraverso un corretto sviluppo di S. Filippo e la comunanza d'interessi fra le due località è evidente. 

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
In forte calo il numero dei casi registrati nelle ultime ore. Migliora anche la situazione in Val d'Elsa. I senesi in carico alla Asl sono 1218
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Imprese & Professioni

Attualità

Attualità