comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
ABBADIA SAN SALVATORE
Oggi 12°24° 
Domani 13°25° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News amiata, Cronaca, Sport, Notizie Locali amiata
lunedì 13 luglio 2020
corriere tv
Coronavirus, in arrivo nuove disposizioni in vigore dal 14 luglio

Attualità giovedì 14 settembre 2017 ore 17:41

A Monticello per valorizzare gli antichi semi

Al centro culturale Casa Museo di Monticello Amiata, si terrà la tavola rotonda "Per valorizzazione delle antiche sementi”. Ingresso libero



CINIGIANO — Sabato 16 settembre, alle 9,30, al centro culturale Casa Museo di Monticello Amiata, si terrà la tavola rotonda dal titolo “L’impegno del volontariato nella ricerca e valorizzazione delle antiche sementi”. Ingresso libero.

L’evento è promosso dall’associazione culturale Casa Museo con il patrocinio del Comune di Cinigiano e del Cesvot e la collaborazione dell’associazione Genomamiata, Rete Museale Amiata, associazione per la valorizzazione della castagna del Monte Amiata e alcune aziende private.

“La Casa Museo di Monticello Amiata – spiega Franco Cherubini, presidente dell’associazione Casa Museo - è da sempre impegnata nella valorizzazione della storia e delle tradizioni locali. Nell’ambito delle nostre ricerche, più volte abbiamo affrontato le vecchie tecniche di fare agricoltura. 

Parlando con gli anziani o sulla base di ricordi personali abbiamo ricostruito una memoria di quello che era l’ambiente e il paesaggio che circondava i paesi di alta collina, tra cui Monticello Amiata. 

I campi erano coltivati con i cereali tipici di queste zone come i grani autarchia, frassinetto, gentil rosso, bianchetto, verna. L’agricoltura, dopo tanta fatica, restituiva i frutti necessari al sostentamento della famiglia e poco più. Quel modo di coltivare, rispettoso della terra, non più sostenibile economicamente. 

Sappiamo benissimo che tutto ciò anche se bello non è riproponibile, però possiamo cominciare a riproporre alcune di quelle colture che fanno bene alla nostra salute. Nel corso dell’evento estivo Artificia Necessaria abbiamo dedicato uno spazio alle antiche sementi di grano, patate, legumi e pomodori. 

Con la tavola rotonda, vogliamo approfondire l’argomento da un punto di vista nutrizionale con il contributo di esperti di alimentazione, dal punto di vista agricolo e culturale con coloro che già hanno iniziato questa esperienza e con chi vuol iniziare a rivalutare quelle colture che per secoli hanno garantito la sopravvivenza delle nostre popolazioni. 

La tavola rotonda vuol essere un confronto di idee e di esperienze volte tutte alla valorizzazione di una agricoltura diversa e rispettosa dell’ambiente.”

La tavola rotonda aprirà con il saluto del presidente dell’associazione Casa Museo, Franco Cherubini, del sindaco, Romina Sani e di un rappresentante del Cesvot. Introduce e modera i lavori il presidente di Genomamiata Lorenzo Fazzi. Seguiranno gli interventi di Salvatore Trovato, medico nutrizionista e omeopata che parlerà del glutine: amico o nemico della salute.

L’esperienza del progetto Sterpaia di Piombino sarà illustrata da Adriano Bruschi; mentre Fulvio Ponzuoli, parlerà dell’esperienza dell’associazione culturale la Piazzoletta di Semproniano. Interverrà inoltre un rappresentante dell’associazione Grani Antichi di Montespertoli e di un attivista del progetto Genuino Amiatino. Sarà presente inoltre Gabriele Bindi, autore del libro "Grani Antichi, una rivoluzione nel campo della tavola per la salute, l’ambiente e una nuova agricoltura".



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità