Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:35 METEO:ABBADIA SAN SALVATORE17°  QuiNews.net
Qui News amiata, Cronaca, Sport, Notizie Locali amiata
sabato 08 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Laura Boldrini racconta la sua malattia: «Ho scoperto per caso il tumore: è stata come un'onda anomala che mi ha travolto»

Sport lunedì 24 aprile 2017 ore 14:55

Un festival per gli "eroici"

Teatro, musica, libri, giochi e itineranze nel centro storico di Montalcino. Aspettando la partenza degli "eroici a pedali"



MONTALCINO — Da giovedì 4 maggio, all'interno delle mura di Montalcino, al via un festival dedicato all'Eroica, la famosa corsa di biciclette che si svolge in provincia di Siena. 

Si respira un'aria magica - spiegano gli organizzatori - fatta di atmosfere vintage, stand di abbigliamento, bici d'epoca ed enogastronomia. Ogni sera le vie del borgo saranno illuminate a festa, immersi nel fascino delle stradine medioevali e i locali tipici, mentre un festival spettacolare ci emozionerà come bimbi.

“La bicicletta è scuola - spiega Andrea Satta, direttore artistico e cantante dei Tetes de Bois - mi ha insegnato Alfredo Martini, quindi dialetto e cultura degli altri. L'Eroica è una corsa e non una gara. Non vince nessuno all'Eroica. Vince chi partecipa e chi si diverte. Da quest'anno, venti anni di Eroica, insieme alla corsa ci sarà un festival, o meglio, una festa.

Tre giorni a Montalcino, il paese bellissimo del vino buono e della provincia italiana dipinta nel mondo. 5-6-7 maggio, come in un trittico del Rinascimento.

Teatro, musica, libri, giochi di strada, itineranze nel centro storico di Montalcino, aspettando la partenza degli eroici a pedali e durante il loro stare in orbita sulle strade di campagna, avrete a disposizione più di un percorso urbano per seguire la festa. Un ultimo chilometro speciale, una flamme rouge con dedica. Ci saranno migliaia di facce strane, maglie antiche e nuove fatiche, strade senza asfalto, barbe e baffi, in bicicletta, bellezze italiane e straniere.

Ogni postazione artistica è dedicata a un gregario, sono loro i nostri eroi: il vostro percorso è percettivo e spiazzante, le targhe della toponomastica ospitano nomi di gregari. Al posto di Garibaldi e di piazza del Popolo, troverete Piazza Idrio Bui e Piazza Marcello Osler e così via.

E loro, proprio loro, quei gregari in persona saranno al festival - conclude il direttore artistico - Li potremo ascoltare e conoscere, i carneade dalla fatica disumana che, se ci pensi, te li ricordi, forti, generosi, unici, eccoli:
Marzio Bruseghin, Idrio Bui, Pietro Campagnari, Paolo Fornaciari, Franco Mori, Primo Mori, Alan Marangoni, Marcello Osler, Roberto Conti, Mario Traversoni. Bambini e grandi,che avete conservato un scintilla d'infanzia nel cuore, accorrete. Tutto avverrà per strada, tutto, promettiamo, sincero”.

Il programma completo: http://www.eroicamontalcino.it/programma

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
In forte calo il numero dei casi registrati nelle ultime ore. Migliora anche la situazione in Val d'Elsa. I senesi in carico alla Asl sono 1218
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Imprese & Professioni

Attualità

Attualità