QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
ABBADIA SAN SALVATORE
Oggi 11° 
Domani 11° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News amiata, Cronaca, Sport, Notizie Locali amiata
venerdì 13 dicembre 2019

Attualità martedì 04 aprile 2017 ore 12:50

35 percorsi in giro per la Val d'Orcia

San Quirico d’Orcia e Pienza presentano una mappa con 35 percorsi, attraverso "i sentieri del paesaggio più bello del mondo"



SAN QUIRICO D'ORCIA — Una nuova cartina disponibile negli uffici turistici delle due località valdorciane Dai cipressini alla Chiesa di Vitaleta a Bagno Vignoni. "Una mappa sentieristica - dice il sindaco Agnelli - per i turisti ma anche per i cittadini che vogliono conoscere alcuni percorsi meno noti; oltre a informazioni storiche ed enogastronomiche in italiano e inglese".

Una mappa dei sentieri per visitare a piedi o in bicicletta il "paesaggio più bello del mondo". Un’unica cartina - si capisce da un comunicato - realizzata dai comuni di San Quirico d’Orcia e Pienza, dal titolo “I sentieri della Val d’Orcia”, dedicata proprio ai percorsi rurali più suggestivi, che è stata presentata a Pienza, alla presenza degli amministratori e degli operatori turistico-economici dei due comuni valdorciani.

Siamo nel cuore della Val d’Orcia più autentica e frequentata da turisti e amanti del trekking: fra San Quirico e Pienza sono stati girati, ad esempio, film da Oscar come il Gladiatore o il Paziente inglese, solo per citare i più noti. 

Sono 19 i percorsi proposti nella campagna di San Quirico (16 per Pienza), per tutti i gusti e difficoltà: il sentiero Bagno Vignoni-San Quirico, da 6,5 km e 1 ora e 40 minuti di percorrenza; quello che ci porta ai celebri cipressini da 14,7 km per 3 ore e 40; quello di Ripa d’Orcia da 9,9 km da 2 ore e 30; della stessa lunghezza del sentiero della Chiesa di Vitaleta.

"Uno strumento utile e pratico per i molti turisti che in ogni momento dell’anno visitano questo territorio – sottolinea il sindaco di San Quirico d’Orcia, Valeria Agnelli -, che nel 2004 è stato riconosciuto dall’Unesco come patrimonio dell’Umanità. Ma è uno strumento rivolto anche ai cittadini che vogliono conoscere maggiormente il proprio territorio attraverso sentieri conosciuti ma anche meno noti, che non sono però di minore interesse".

«Nella nuova mappa – spiega l’assessore al turismo Luciano Gorelli – si possono trovare informazioni sul riconoscimento Unesco della Val d’Orcia; le principali notizie storiche di San Quirico e Pienza, e le informazioni sulle produzioni enogastronomiche di questo territorio, famoso per il vino Orcia, per l’olio extravergine d’oliva, per il pecorino, carni di chianina e cinta senese, oltre al miele, zafferano e ovviamente il grano. Il tutto in lingua italiana e inglese".

La mappa I sentieri della Val d’Orcia è disponibile negli uffici turistici di San Quirico: 0577.899728 e Pienza: 0578.749905



Tag

La parodia di Boris Johnson per le elezioni, 'Love Actually' diventa 'Brexit Actually'

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Lavoro

Lavoro

Attualità