comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
ABBADIA SAN SALVATORE
Oggi 12°21° 
Domani 18° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News amiata, Cronaca, Sport, Notizie Locali amiata
giovedì 24 settembre 2020
Giani
863.595
 
48.62%
Ceccardi
718.625
 
40.46%
Galletti
113.692
 
6.40%
Vigni
7.664
 
0.43%
Fattori
39.668
 
2.23%
Barzanti
16.061
 
0.90%
Catello
16.992
 
0.96%
corriere tv
Venezia, la guida speciale che non mostra ai turisti i monumenti ma gli effetti dell'acqua alta

Attualità venerdì 11 settembre 2020 ore 18:43

Il Giro d'Italia femminile arriva sull'Amiata

Un percorso che unisce Maremma, Amiata e Val d'Orcia, con la montagna centro nevralgico di ciclismo e cicloturismo. Ecco le tappe amiatine



ABBADIA SAN SALVATORE — Il prossimo fine settimana il Giro d'Italia femminile passerà dal Comune di Abbadia San Salvatore: nel primo pomeriggio di sabato. E anche domenica, quando le ragazze partiranno da Santa Fiora per transitare, intorno alle 12,45, da Abbadia e proseguire verso Assisi. Un percorso che unisce Maremma, Amiata e Val d'Orcia, con la nostra montagna centro nevralgico di ciclismo e cicloturismo. 

"Il percorso - spiega Niccolò Volpini, assessore allo sport - iniziava nel 2018 grazie al brillante lavoro svolto dall'allora assessore al turismo Luca Ventresca, e l'arrivo di tappa dell'Eroica Under 23. Nel 2019, sempre per quanto riguarda l'Under 23, da noi è arrivato il Giro d'Italia; mentre quest'anno sarà la volta del Giro d'Italia Rosa, grazie anche all'impegno dei Comuni di Arcidosso e Santa Fiora".

 "L'obiettivo - racconta Luca Ventresca - era far transitare professionisti di vario livello da noi, con un'ipotesi in futuro del passaggio del Giro d'Italia vero e proprio; oltre alla realizzazione di un percorso permanente intorno all'anello dell'Amiata con la possibilità di arrivare in vari punti dislocati verso la Vetta. Si tratta di un progetto lungimirante, 'nostro' e organizzato assieme all'Eroica, con l'idea di far diventare l'Amiata terra di ciclismo su strada, e su sterrato, ampliando il tutto a ulteriori iniziative che permettano di 'vendere' la zona a livello turistico anche alle mountain bike, visto che sempre più persone vanno in bicicletta".



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità