Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:ABBADIA SAN SALVATORE10°  QuiNews.net
Qui News amiata, Cronaca, Sport, Notizie Locali amiata
domenica 21 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Elezioni Europee, Prodi: «Candidatura Schlein ferita per la democrazia» e su Scurati: «Segnali di regime»

Attualità lunedì 14 novembre 2016 ore 18:34

Scuola, il sindaco risponde alla minoranza

‘Insieme per Arcidosso’ aveva presentato un’interrogazione sui lavori alla scuola elementare; il sindaco dice che la ricostruzione dei fatti è errata



ARCIDOSSO — “Per prima cosa, la nostra amministrazione comunale – spiega il sindaco Marini - ha provveduto a reperire i finanziamenti regionali e statali, oltre 700 mila euro, per dare le gambe al progetto dei lavori sulla scuola. In particolare sono stati ottenuti 400 mila euro per l’adeguamento antisismico del lotto B dalla Regione Toscana e altri 330 mila euro dallo Stato per la ristrutturazione del lotto A. La minoranza parla di cattiva amministrazione ma attivarsi e lavorare insieme agli uffici comunali per trovare risorse è il primo passo che una buona amministrazione deve fare”.

Poi il sindaco continua: “Trovate le risorse, il Comune ha affidato l’incarico a vari studi tecnici per la predisposizione del progetto che ci è stato consegnato a giugno 2016; quindi sarebbe stato impossibile fare i lavori durante l’estate scorsa. Il progetto è stato poi approvato dalla giunta i primi di settembre e in questi giorni sono in corso le procedure per l’espletamento della gara. Il presunto rimpallo di competenze tra comune di Arcidosso e Unione dei Comuni a cui fa riferimento l’interrogazione delle minoranza non corrisponde pertanto alla realtà dei fatti e non ha comportato alcun ritardo. Il progetto che è stato impegnativo e complesso sta procedendo secondo i tempi previsti dalla legge e secondo le possibilità di un comune come Arcidosso. Il lotto B della scuola è stato chiuso in quanto non dava le adeguate garanzie di tenuta in caso di sisma. Ma la scuola è sicura e le parti rimaste aperte, non interessate dall’ordinanza, risultano agibili così come confermato dal responsabile dei lavori pubblici del Comune. Ribadisco quindi che la gara d’appalto per l’assegnazione dei lavori sarà avviata nei prossimi giorni; conclusa tale gara e assegnato l’appalto, si partirà con l’adeguamento antisismico e la riapertura del lotto B e, a seguire, con la ristrutturazione del lotto A. I lavori dovranno ovviamente essere effettuati durante i mesi estivi del 2017 per non intralciare l’attività scolastica”.

Infine il sindaco conclude: “Spiace constatare ancora una volta che l’opposizione, ormai esperta solo ed esclusivamente in “giornalate”, con questa interrogazione presentata da Corrado Lazzeroni, non solo afferma cose inesatte sulle tempistiche amministrative ma crea allarmismi invece di lavorare per l’interesse comune. La sicurezza degli studenti è una nostra priorità sulla quale siamo e saremo costantemente impegnati”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Ecco l'elenco dei prezzi del carburante in provincia di Siena. Comune per comune gli impianti più economici dove fare rifornimento.
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Blue Lama

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità