QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
ABBADIA SAN SALVATORE
Oggi 7° 
Domani 8° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News amiata, Cronaca, Sport, Notizie Locali amiata
mercoledì 11 dicembre 2019

Attualità mercoledì 20 luglio 2016 ore 18:20

Arrivati i 60 ragazzi del campus estivo

Cerimonia di benvenuto nella sala consiliare per i 60 protagonisti del campus estivo premio Giorgio Gaber, organizzato dal Teatro Stabile di Grosseto



CINIGIANO — Sono ragazzi e ragazze dai 13 ai 25 anni che provengono da 21 paesi italiani diversi, Sicilia, Sardegna, Sud, Centro e Nord e rimarranno a Cinigiano fino al 24 luglio per condividere un’esperienza formativa entusiasmante, in cui il teatro diventa mezzo per conoscere se stessi ed aprirsi al mondo. Martedì 19 luglio, alle 10, saranno ricevuti dal sindaco e dalla Giunta, nella sala consiliare del Comune di Cinigiano, per il saluto di benvenut

Il Premio Giorgio Gaber è un progetto socio educativo nato nel 2009 a cura del Teatro Stabile di Grosseto in stretta collaborazione con la Fondazione Giorgio Gaber di Milano e il Comune, per incoraggiare l'adozione di mezzi artistici come supporti educativi e di confronto per le fasce giovanili. Il Premio è un’importante occasione di incontro, confronto e scambio nella quale poter esercitare un pensiero libero e attivo per migliaia di ragazzi.

“Siamo orgogliosi e felici di ospitare questo importante campus estivo – commenta Alessandra Draghi, assessore alla Cultura – che porta a Cinigiano tanti giovani studenti, con tutta la loro voglia di vivere e di esprimersi. Già da domenica, quando i ragazzi sono scesi dall’autobus davanti al Municipio, ci hanno regalato colore, sorrisi ed energia positiva. Abbiamo messo a loro disposizione i locali della scuola elementare. Tutto il paese si sta mobilitando, Cinigiano li accoglierà al meglio!”.

Sabato 23 luglio, alle 21, in piazza Bruchi, si terrà lo spettacolo finale in cui i ragazzi saranno divisi in 3 gruppi gemellati con le 3 contrade Cassero, Molino e Pescina. Daranno luogo a 3 spettacoli che verteranno su diverse tematiche educative. Seguirà la festa finale. Lo spettacolo è a ingresso libero e aperto a tutta la cittadinanza. A questa serata hanno già aderito la direzione nazionale di UNICEF oltre ad alcuni esponenti di spicco delle Istituzioni italiane, regionali e locali.



Tag

Renzo Bossi: «I 49 milioni erano sul conto quando papà se ne andò»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Lavoro