QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
ABBADIA SAN SALVATORE
Oggi 18°29° 
Domani 14°25° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News amiata, Cronaca, Sport, Notizie Locali amiata
mercoledì 18 settembre 2019

Attualità venerdì 10 febbraio 2017 ore 10:48

Cento giornalisti per il Consorzio del vino Orcia

Sabato 11 febbraio il Consorzio del vino Orcia sarà presente a Firenze (Fortezza da Basso) per l'apertura di Anteprime di Toscana



PIENZA — Sabato 11 febbraio il Consorzio del vino Orcia sarà presente a Firenze (Fortezza da Basso - Padiglione Cavaniglia) per l’evento di apertura delle “Anteprime di Toscana”. 

Il Consorzio porterà in degustazione più di 20 etichette di 12 aziende, per presentare e raccontare l’artigianalità di un vino legato indissolubilmente alle bellezze paesaggistiche del territorio di produzione, Patrimonio Unesco dal 2004, proprio per questo definito "il vino più bello del mondo"

"Ogni bottiglia di vino Orcia Doc ha una storia da raccontare - commenta  in un comunicato il presidente Donatella Cinelli Colombini - e presentarsi a più di cento giornalisti provenienti da tutto il mondo è una grande opportunità per la giovane denominazione Orcia",

Il Consorzio del vino Orcia

La denominazione Orcia è nata il 14 febbraio 2000 e comprende le varietà Orcia ottenuto da uve rosse con almeno il 60 per cento di Sangiovese e Orcia “Sangiovese” con almeno il 90 per cento di questo vitigno, entrambe anche nella tipologia Riserva. 

La denominazione Orcia comprende le tipologie Bianco, Rosato e Vin Santo. I vini nascono in una quarantina di cantine e manifestano l’impegno e la passione dei produttori che nella stragrande maggioranza fanno tutto direttamente: dalla vigna alla vendita delle bottiglie. 

In un’epoca di globalizzazione, il vino Orcia è ancora un prodotto familiare, fatto da chi vive in mezzo alle vigne, nel rispetto della natura e con ottime competenze di enologia e viticultura. Il vino Orcia è prodotto in uno dei comprensori agricoli più belli del mondo e in parte iscritto nel patrimonio dell’Umanità Unesco. 12 comuni: Buonconvento, Castiglione d’Orcia, Pienza, Radicofani, San Quirico d’Orcia, Trequanda e parte di Abbadia San Salvatore, Chianciano Terme, Montalcino, San Casciano dei Bagni, Sarteano e Torrita di Siena.

L’evento - continua il comunicato del Consorzio - collegato a Buy Wine 2017, prende il via con la conferenza stampa di presentazione dei dati economici inediti del settore vinicolo, e con una ricerca sul percepito dei vini toscani. I dati saranno commentati da Fabrizio Bindocci (Presidente A.Vi.To) e Piero Antinori (imprenditore) alla presenza dell’Assessore all’Agricoltura della Regione Toscana Marco Remaschi, mentre la conferenza sarà moderata dal massmediologo Klaus Davi.



Tag

Renzi firma le sue 'dimissioni' e lascia il Pd

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Cronaca