comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:00 METEO:ABBADIA SAN SALVATORE-4°4°  QuiNews.net
Qui News amiata, Cronaca, Sport, Notizie Locali amiata
domenica 17 gennaio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Calenda telefona in diretta, Mastella si alza e se ne va: lo scontro in diretta da Lucia Annunziata

Attualità giovedì 21 aprile 2016 ore 16:59

Tariffe teleriscaldamento, bollette più leggere

Il primo cittadino Federico Balocchi chiarisce i rapporti tra Comune e Amiata Energia e rassicura ai cittadini risparmi in bolletta



SANTA FIORA — “Una cosa è certa – afferma il sindaco Federico Balocchi - il Comune agisce sempre nell’interesse dei cittadini: qualsiasi percorso sarà intrapreso andrà nella direzione di tutelare la popolazione garantendo il massimo risparmio possibile”.

L’amministrazione comunale dopo anni di trattativa con la società Amiata Energia, concessionaria del servizio pubblico di teleriscaldamento nell’area di Santa Fiora, ha approvato il 30 giugno 2015 un nuovo regolamento tariffario per soddisfare la richiesta continua da parte degli utenti e cercare di diminuire il costo del teleriscaldamento, introducendo nuove forme di calcolo della spesa e un nuovo contratto.

“Il nuovo accordo – spiega il sindaco - consentirebbe un risparmio di circa il 10%. Amiata Energia, per avere conferma della legittimità del sistema di calcolo applicato, ha richiesto all’Agenzia delle Entrate un’autorizzazione preventiva sulla nuova modalità di fatturazione. In una prima fase l’Agenzia delle entrate ha risposto in modo favorevole, riservandosi la facoltà di verificare in concreto le nuove modalità. Il Comune di Santa Fiora ha poi sollecitato alla società un'ulteriore richiesta di interpello all'Agenzia delle Entrate per avere una valutazione più puntuale in merito alla legittimità dei nuovi sistemi tariffari. Con la nuova richiesta sono stati inviati anche il vecchio e nuovo regolamento, in modo da poter avere una valutazione completa. Nel frattempo è intervenuto il decreto legislativo 102/2014 che prevede l’installazione di contatori individuali anche nei teleriscaldamenti di energia da fonte rinnovabile e pertanto, anche su questo fronte, è necessario capire le modalità di applicazione che potrebbero portare ad una revisione da parte della stessa società del regolamento oggetto di discussione”.

“Se le verifiche in corso da parte dell’Agenzia delle Entrate e quelle sull’installazione dei contatori dovessero dare un esito positivo - conclude Federico Balocchi - sarà possibile dare seguito a quanto deliberato dall’amministrazione comunale nel regolamento tariffario del 2015, con un risparmio effettivo per gli utenti del 10 per cento rispetto alla situazione attuale. In caso contrario porteremo in Consiglio Comunale gli atti necessari a superare la delibera del 30 giugno 2015, proponendo subito alla società Amiata Energia il piano di azione presentato informalmente dal Comitato degli utenti che porterebbe ad un risparmio del 5% rispetto alle tariffe attuali del teleriscaldamento.”



Tag
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

L'EDITORIALE

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS